De Priamo – Valeri (FdI): “No a massacro indiscriminato di suini e cinghiali. Salvare animali Sfattoria”

“L’ordinanza del Commissario straordinario alla peste suina che dispone l’abbattimento di oltre 130 tra maiali e cinghiali ospitati nella Sfattoria degli Ultimi rischia di decretare un vero inutile massacro di animali dettato solo dalla lettura rigida e non contestualizzata della situazione”. Lo dichiarano il consigliere capitolino di Fratelli d’Italia e Presidente della Commissione Trasparenza Andrea De Priamo, e la coordinatrice regionale di per il benessere degli animali Cristina Valeri.

“La Sfattoria degli ultimi si occupa di raccogliere e ospitare animali abbandonati sul territorio di Roma e tutti gli animali che entrano in struttura, maiali e cinghiali compresi, sono monitorati curati e chippati. Il fatto che la struttura sia all’interno della cosiddetta zona rossa, secondo la circolare comporterebbe la soppressione dei suidi al di là delle condizioni di salute e del monitoraggio e cura che ogni animale riceve. Chiediamo quindi di modificare l’intervento e salvare animali che si trovano in un luogo che garantisce un monitoraggio costante delle condizioni di salute. Tale situazione è stata determinata da una male gestio da parte della Regione Lazio che, pur avendo posto sotto sequestro la struttura e avendo effettuato sopralluoghi ed ispezioni nel corso del tempo, non è riuscita a trovare soluzioni al problema che oggi si è aggravato. si schiera a fianco delle associazioni animaliste a tutela degli animali sostenendo le azioni giudiziarie volte ad evitare di completare un inutile massacro che, oltre a essere un evitabile atto disumano, comporta notevoli costi per la soppressione dei suidi”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
9,723FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati