Decreto Lavoro 1° Maggio, Rossi (FdI): “Taglio del cuneo fiscale sul lavoro e rafforzamento dell’occupazione”

“Importanti novità con l’introduzione dell’Assegno di inclusione e lo strumento di Attivazione del lavoro”.

“Il a anche il 1° maggio per dare risposte concrete a tutta l'Italia. I lavoratori beneficeranno del taglio del cuneo fiscale, con circa 100 euro medie in più in busta paga, mentre le imprese grazie al “Decreto Lavoro”, avranno più incentivi e meno burocrazia nell'assumere i lavoratori”. Così il Deputato e coordinatore regionale Fratelli d'Italia Toscana, onorevole Fabrizio Rossi, non appena è stato varato da parte CDM il Decreto Lavoro 1° Maggio.

“Importanti, – commenta Rossi – sono le novità previste sulla riforma al sussidio di cittadinanza. Il Decreto appena varato, spazza via il Reddito di Cittadinanza, misura fortemente voluta dal M5S e avallata dal Pd che era incentrata sull'assistenzialismo passivo, e mette in campo nuove misure di inclusione e politiche attive, come l'Assegno di inclusione e lo Strumento di Attivazione del lavoro, salvaguardando al tempo stesso i sussidi per tutta quella platea dei fragili e degli inabili al lavoro”.

“Il nostro partito riconosce nella socialità il primo tra i valori e con le misure adottate dal Governo , si punta ad aumentare l'occupazione, a tagliare il cuneo fiscale e ad attuare quelle misure utili ad abbassare gli effetti dell'inflazione sulle buste paga dei lavoratori italiani. Siamo riusciti ad abbattere i costi di gas ed energia, adesso l'attenzione si sposta ad aumentare il potere di acquisto delle famiglie italiane”, conclude il Deputato e coordinatore regionale Fratelli d'Italia Toscana, On.le Fabrizio Rossi.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x