Di Maggio: la FNSI ha qualcosa da dire su parole Zingaretti?

“'Ah, lei è di Quarta repubblica, pensavo fosse una giornalista'. Con queste parole Nicola Zingaretti ha offeso la professionalità di un'inviata della trasmissione di Retequattro. Apprendiamo dal, per fortuna, ex presidente della Regione Lazio che tocca a lui e non all'Ordine decidere chi può essere giornalista e chi no. Si tratta di un atteggiamento spocchioso e irrispettoso nei confronti di una collega impegnata solo a fare il proprio lavoro e a cui va la solidarietà piena mia e del partito che rappresento. Non rispondere è legittimo, offendere proprio no. Ci chiediamo se la Fnsi, il sindacato dei giornalisti, solerte nel prendere le difese di quella parte della categoria schierata contro il governo, esprimerà la sua solidarietà anche nei confronti di un esponente della stampa libera. Giorgia Mennuni ha avuto il solo torto di avvicinare un esponente del Pd e porgli una domanda in maniera educata e civile, ottenendo in cambio una risposta arrogante e irrispettosa”. Lo ha detto Grazia Di Maggio, giornalista e deputato di Fratelli d'Italia in commissione .

1 commento

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

1
0
Would love your thoughts, please comment.x