Dicono i catalani: la polizia è violenta… I Mossos rispondono: biglie d’acciaio e pietre su di noi… Ed è subito guerriglia

22 views

Manifestazioni violente a Barcellona, per la quinta notte consecutiva, sfociate in scontri durissimi proprio la sera di venerdì, quando per intensità, durata, violenza usata, hanno toccato l’apice soprattutto per colpa dei manifestanti, particolarmente scatenati. Tutto il movimento che vorrebbe la secessione della Catalogna, non accetta assolutamente la sentenza emessa dalla Corte suprema spagnola contro i leader della rivolta, e soprattutto i giovani hanno individuato nella polizia l’obiettivo del loro malcontento, con le conseguenze che è chiaro comprendere. I più violenti sono arrivati a circondare il quartier generale della polizia nazionale, dove hanno lanciato oggetti, eretto barricate e bruciato un container. Verso sera, la protesta si è spostata al centro, dove la polizia antisommossa dei Mossos ha utilizzato addirittura un carro armato con uno speciale cannone ad acqua usato per disperdere la folla. Almeno tre i poliziotti feriti.

Come detto, la folla compatta ha confermato questo venerdì a Barcellona il fermo rifiuto della sentenza della Corte Suprema contro i leader del processo di indipendenza della regione. I catalani lo hanno fatto con una massiccia concentrazione, parallelamente a uno sciopero generale che ha ridotto drasticamente l’accesso alla città per gran parte della giornata. Una manifestazione, bisogna dire, assolutamente pacifica.

Ma la violenza, implacabile, è poi arrivata, di nuovo, offuscando un’altra giornata di delirio a Barcellona. L’appello alla calma del presidente della regione spagnola e della sindaca della città, Ada Colau, non sembrano aver sortito questo grande effetto, se si contano 89 feriti degni di ricovero ospedaliero e almeno 400 contusi. Senza voler citare i 150 arresti effettuati dalle forze dell’ordine.  Le parole di Quin Torra, presidente della Catalogna, sono state: “Nessuna forma di violenza ci rappresenta e rappresenta l’esercizio della democrazia e della libertà […] ma la causa della libertà è inarrestabile e andremo fino a dove il popolo della Catalogna vorrà andare.” Torra ha poi lanciato un appello al presidente Sanchez affinché fissi un appuntamento per aprire un tavolo di negoziati che parta senza condizioni pregresse inaccettabili. Intanto, interi quartieri di Barcellona, sembrano essere stati attraversati da una sorta di tempesta, con vetrine infrante, detriti sparsi ovunque, auto bruciate, e ancora sabato sera c’erano focolai di scontri in varie zone della città. Ada Colau ha detto: “Bisogna fermarsi, Barcellona non merita questo scempio”, dimenticando forse di essere lei una delle voci che fino ad ora ha collaborato per mantenere alto il livello della tensione.

RK Montanari
RK Montanarihttps://www.lavocedelpatriota.it
Viaggiatrice instancabile, appassionata di fantasy, innamorata della sua Italia.
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,914FansLike
4,028FollowersFollow

Leggi anche

Migranti illegali +1000%. Spagna invia polizia in Africa per fermarli.

Circa 17.000 migranti sono approdati sulle isole spagnole nel 2020, una destinazione popolare per vacanzieri e pensionati provenienti da Gran Bretagna, Germania e altri...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Migranti illegali +1000%. Spagna invia polizia in Africa per fermarli.

Circa 17.000 migranti sono approdati sulle isole spagnole nel 2020, una destinazione popolare per vacanzieri e pensionati provenienti da Gran Bretagna, Germania e altri...

Brogli U.S.A.: ecco le 9 accuse chiave della campagna di Trump.

Rudy Giuliani e altri avvocati che rappresentano la campagna elettorale del presidente Donald Trump hanno esposto giovedì in conferenza stampa le loro accuse sui...

Recovery, anche la Slovenia contro il ricatto a Polonia e Ungheria su Stato di Diritto.

"Solo un organo giudiziario indipendente può dire cos'è lo Stato di diritto, non una maggioranza politica", ha scritto Janez Jansa, premier conservatore sloveno, in...

Hong Kong: Joshua Wong, oltre 10Mila arresti per proteste contro regime cinese.

"Parte dell'enorme prezzo sostenuto nella lotta per la libertà e la democrazia a Hong Kong è rappresentato dall'aumento delle vittime giudiziarie. Ad oggi, più...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x