Difesa. Chiesa: Necessario raggiungere gradualmente obiettivo 2% spese militari

“Le linee programmatiche esposte oggi dal Ministro Crosetto rappresentano un’innovazione rispetto al passato. Dallo scorso 24 febbraio anche i non addetti ai lavori hanno capito che la nostra libertà e la nostra difesa hanno un costo. Dal 2014 all’interno dell’Alleanza Atlantica stiamo percorrendo la strada, condivisa da tutti i Governi che si sono succeduti, di portare le spese militari al 2% del PIL. Un obiettivo a cui non siamo ancora arrivati ma che sarà necessario gradualmente raggiungere. Investire nel sistema Difesa, nel settore militare è un’esigenza della Nazione. È un dovere per garantire stabilità e sicurezza nazionale ed internazionale. L’industria del settore dovrà andare di pari passo Forze Armate sempre più moderne ed operative in grado di fronteggiare nuovi scenari”. Lo ha detto a margine dell’audizione del Ministro Crosetto la capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Difesa Paola Maria Chiesa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,074FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati