Difesa, Rauti al Festival Internazionale dell’economia di genere: le donne risorsa strategica delle Forze Armate

Il Sottosegretario di Stato alla Difesa, sen Isabella Rauti, è intervenuta oggi al Festival Internazionale dell' di Genere, dal titolo “, , diritti. Dialogo sulla parità” – promosso dall'associazione Oltre – intervistata sull'empowerment femminile e la cultura della Difesa.

Rauti ha sottolineato l'importanza del dialogo sulla parità, definendolo “sempre più necessario, perché significa anche ascolto e quindi percezione dei reali bisogni delle persone. Oggi più che mai serve il dialogo sulla parità perché, ampliando lo sguardo agli scenari internazionali, vediamo crescente conflittualità ed un'instabilità pervasiva ed il dialogo può diventare un'ancora di salvezza ed uno strumento di costruzione di pace”.

Il Sottosegretario, che per la Difesa ha la delega alle pari opportunità, è intervenuto anche sul ruolo delle donne nelle forze Armate. “A 24 anni dal loro ingresso, la componente femminile svolge un ruolo importante, sia in Italia che nelle Missioni internazionali dove rappresenta un valore aggiunto nelle Operazioni perché introduce la prospettiva di genere; intercetta e percepisce i bisogni della popolazione femminile locale e rapresenta quindi una risorsa strategica nei processi di ricostruzione post-conflict e in quelli di stabilità e di pace. Il ruolo svolto dalle donne nelle Forze Armate in Missione è frutto dell'implementazione della Risoluzione ONU 1325 del 2000 “Donne, pace e sicurezza” e di una visione sulla centralità dei diritti umani e delle donne che caratterizza la Difesa italiana, che è l'unica, in ambito NATO, ad essersi dotata di una sezione sulle politiche di genere”. Secondo Rauti “la Difesa è in prima linea sull'empowerment femminile e sulle pari opportunità, sia all'interno dell'Organizzazione che nella pianificazione e condotta delle operazioni militari ma gli scenari ibridi ed instabili minacciano i diritti acquisiti e richiedono maggiore attenzione per evitare che le conflittualità in corso producano un arretramento sostanziale nei diritti sociali fondamentali”.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x