Dipartimento difesa (FdI): Stanziati fondi per il sacrario militare italiano di Saragozza in seguito alla segnalazione di FdI

“Lo scorso 4 novembre presentai un’interrogazione, per capire come mai, quella che è la seconda struttura storica e significativa per importanza all’estero dopo El Alamein, ovvero il Sacrario Militare italiano di Saragozza, non ha mai ricevuto le giuste attenzioni in fatto di decoro da parte della Difesa. Oggi, a distanza di un anno, dai vertici ci fanno sapere che l’avvio dell’iter amministrativo presso le Superiori Autorità spagnole per l’assegnazione di fondi specifici per il finanziamento dei lavori di restauro e messa in sicurezza del Sacrario – stabiliti dopo un sopralluogo effettuato dal Commissario Generale, un rappresentante del Consolato Generale, l’addetto per la Difesa dell’Ambasciata d’Italia a Madrid, il Vice Console Onorario di Saragozza e due architetti locali – ha subito un rallentamento a causa dell’emergenza Covid-19. Ringraziamo la Difesa per aver provveduto allo stanziamento dei fondi, in seguito alla nostra interrogazione parlamentare. Noi di Fratelli d’Italia, da parte nostra, continueremo a vigilare e verificare che tutte le opere stabilite vengano completate al fine di consentire la riapertura del Sacrario al pubblico nel più breve tempo possibile”, è quanto dichiarano Salvatore Deidda, Deputato di e Capogruppo in Commissione Difesa e i componenti del Dipartimento Difesa per FdI.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,410FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati