Disoccupazione, MODAVI: dati Istat preoccupanti, urgono interventi di rilancio economico e politiche per occupazione.

Gli ultimi dati ISTAT ad un anno dall’emergenza COVID-19, mostrano come la grave crisi in atto abbia colpito ancora una volta quelli che sono considerati gli “anelli deboli del mercato del lavoro”: giovani, donne, autonomi. Il dato del 29,7% di disoccupazione nella fascia degli under 35 è certamente la metrica che desta le maggiori preoccupazioni.Il MODAVI onlus ha sempre lavorato sul piano sociale per aiutare le categorie svantaggiate come donne, giovani NEET e giovani madri con interventi formativi volti a fornire competenze e strumenti che facilitassero l’ingresso nel mondo del lavoro. Sottolineiamo come il Terzo Settore in Italia sia spesso, attraverso il mondo dell’associazionismo e della cooperazione internazionale, il luogo nel quale molti giovani trovano la propria occupazione. Ricordiamo anche il ruolo che il Servizio Civile ricopre nell’ essere da stimolo a tanti giovani per il loro reniserimento in contesti sociali attivi. Il Forum Nazionale Terzo settore, di recente, ha chiesto al Governo l’adozione di un piano nazionale per l’economia sociale e la creazione di una Rete di protezione sociale da inserirsi nel quadro degli interventi relativi al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. La crisi pandemica impone di fare presto adottando tuttli gli strumenti di rilancio e le politiche per l’occupazione necessari per assicurare la tenuta economica e sociale del Paese.

Lo dichiara in una nota, Mario Pozzi, Presidente nazionale del MODAVI Onlus.

Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,971FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x