Dl agricoltura, Nocco (FdI): 15 milioni di euro per i prestiti bancari imprese olivicole, agrumicole e ovicaprine

Con l'obiettivo di contribuire alla ristrutturazione del settore olivicolo-oleario, del settore agrumicolo e di quello lattiero-caseario del comparto del latte ovi-caprino, è stato approvato un emendamento al Dl Agricoltura, in corso di conversione in , che mette loro a disposizione 15 milioni di euro. L'intervento, a prima firma della senatrice Maria Nocco (Fratelli d'Italia) prevede contributi da destinare alla copertura totale o parziale dei costi sostenuti per gli interessi dovuti per l'anno 2023 sui prestiti bancari a medio-lungo termine contratti dalle relative OP, organizzazioni di produttori. Considerate le particolari criticità produttive e la necessità di recupero e di rilancio della produttività e competitività, a ciascuno settore sono destinati 5 milioni di euro con modalità che saranno previste da un decreto del Ministero dell'Agricoltura. Ad erogare i contributi sarà Ismea, l'Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare, ente gestore della misura.

“Attraverso le Organizzazioni dei Produttori cerchiamo di far giungere ai settori olivicolo-oleario, agrumicolo e ovicaprino un sostegno finanziario sugli interessi bancari così da mettere le imprese agricole e zootecniche nelle condizioni di maggior respiro per un rilancio produttivo – dichiara la senatrice Maria Nocco () – Seguirò e sosterrò l'operato di Ismea, a cui auguro un proficuo e celere lavoro. Ringrazio il ministro Francesco Lollobrigida per un ulteriore contributo a queste imprese che necessitano di una attenzione particolare e il presidente Luca De Carlo per l'attento lavoro in Commissione Agricoltura in Senato”.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x