Dl Aiuti: de Bertoldi (FdI): non si fa l’interesse dell’Italia, subito al voto

Lo chiamano decreto aiuti ma di aiuti per l’Italia se ne vedono ben pochi. È perfino aumentato di 12 miliardi il debito dello Stato nei confronti delle imprese e non si è nemmeno pensato di adottare la moneta fiscale come contropartita alle aziende, un’altra risposta mancata. Si potevano riconoscere alle imprese dei crediti d’imposta facendoli circolare come i bonus edilizi. E anche su questo tema dobbiamo registrare che ci sono 60mila imprese che stanno per fallire proprio a causa del superbonus, 500mila lavoratori e 5 milioni di italiani coinvolti. Non si sta facendo l’interesse del Paese ma quello di Bruxelles. Quello che chiediamo al governo non è per ma è per l’interesse dell’Italia. Per non parlare dei carburanti. 15 anni fa il prezzo del petrolio era nettamente più alto di oggi e la benzina costava di meno, non è questo il modo di gestire la cosa pubblica. Abbiamo bisogno di un governo che dia risposte e per questo la via da intraprendere è tornare subito al voto.

È quanto dichiara in aula il senatore di Fratelli d’Italia Andrea de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,893FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati