Dl Covid. Rauti (FdI): altro provvedimento ‘omnibus’, trionfo di burocrazia e confusione

“Questo è un altro decreto ‘omnibus’, un calderone che conferma l’assenza di una visione di sistema da parte del governo, nonché l’ennesima conferma della sua tendenza a correre ai ripari con correttivi e sanatorie ex post. Continuiamo ad assistere al ricorso a strumenti normativi straordinari:sono di oggi i dati del monitoraggio del sito Open Police dal quale risulta che dall’inizio dell’emergenza questo governo abbia superato i 40mila provvedimenti, le 300 leggi e un numero quasi incalcolabile di decreti attuativi che si aggira intorno ai 165.
Un provvedimento questo DL 33 che segna, ancora una volta, il trionfo della burocrazia e della confusione, mentre sarebbe stata una buona occasione per dare una sforbiciata alle procedure che bloccano tutto e non solo da oggi ma da anni”.
A dirlo il vice presidente vicario di Fratelli d’Italia Isabella Rauti, intervenendo in Aula durante la discussione del Dl Covid19.
“Inutili task force e super sapientoni che avevano promesso un piano blindato di rinascita del Paese, che invece non è arrivato – continuato la senatrice di FdI. E siamo ancora tutti in attesa di capire quali siano le proposte concrete di rilancio , mentre quelle avanzate da Fratelli d’Italia sono rimaste inascoltate.Quello che ci preoccupa per la Nazione è la confusione di messaggi e lo story-telling governativo che racconta un paese che non c’è. Non mancano solo le competenze ed un piano di rinascita ma manca anche il comune buon senso e la percezione della realtà e della normalità che la politica non dovrebbe mai perdere di vista” conclude la senatrice Rauti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,496FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati