Dl Infrazioni, Delmastro (FdI): evitare sanzioni e rinnovare il paese

“Con la conversione definitiva del decreto-legge cosiddetto salva-infrazioni chiudiamo 8 procedure d'infrazione aperte dalla UE nei confronti dell'Italia e preveniamo almeno altri 8 casi di pre-infrazione. Al contempo adeguiamo l'ordinamento a 9 regolamenti e a 1 direttiva europea.
Si tratta di un risultato storico che rappresenta un unicum, visto che nessun esecutivo in passato si era mai prefissato l'obiettivo di sanare le infrazioni irrogate all'Italia dall'Unione Europea.
Il Governo fin dal suo insediamento è al lavoro per rimediare ad anni di inadempienze di esecutivi che si riempivano la bocca di proclami a sostegno dell'Unione Europea e ne disattendevano le norme e i richiami, tanto da lasciarci in eredità ben 82 procedure di infrazione.
Siamo intervenuti in materia di giustizia sul mandato di arresto europeo, sul Codice della crisi d'impresa e sul processo penale a carico di imputati minorenni.
Ancora, abbiamo dato certezze ai vigili del fuoco con contratto a tempo determinato e tutele agli insegnanti precari, abbiamo rafforzato le garanzie dei risparmiatori in caso di mancato rimborso, abbiamo avviato un percorso di decarbonizzazione e ammodernamento della produzione agli stabilimenti dell'ex ILVA garantendo loro un futuro nel rispetto dell'ambiente e della salute dei cittadini.
Un altro traguardo importante tagliato dal Governo , che non solo evita sanzioni e contenziosi onerosi per le casse dello Stato, ma rinnova il Paese sotto il profilo giuridico ed economico a beneficio dei nostri concittadini.”

È quanto dichiara in una nota Andrea Delmastro delle Vedove, Sottosegretario alla Giustizia e Deputato di Fratelli d'Italia.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x