Dl lavoro. Zedda (FdI): noi diamo risposte, dov’era la Cgil in passato?

“Il decide di lavorare il Primo Maggio per dare risposte ai lavoratori e la Cgil, anziché apprezzare, si indigna. Eppure, la situazione di occupazione, salari, cuneo fiscale e sicurezza sul lavoro è ferma da decenni. Come mai la Cgil non si è indignata negli anni passati, quando i governi in carica non hanno fatto nulla?”.
È quanto si chiede Antonella Zedda, senatore vicepresidente di Fratelli d' a palazzo Madama.
“Il decreto Lavoro approvato oggi dal governo – prosegue – interviene sulla sicurezza dei lavoratori per dire basta alle morti bianche, alleggerisce il cuneo fiscale per i redditi fino a 35mila euro, rimodula il Reddito di cittadinanza perché lavorare è un diritto ma anche un dovere, prevede sgravi contributivi per le imprese che assumono under 30”.
Per la senatrice Zedda “il Consiglio dei ministri nella giornata di oggi è un atto dovuto per il ruolo che abbiamo e di rispetto per chi lavora sempre nei festivi. Non raccontiamo numeri – conclude – ma poniamo in essere idee che faranno bene all'Italia”.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,061FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x