Dl PA bis. Cangiano (FdI): Da Orfini attacchi pretestuosi e insensati su riforma Mic

“In un giorno in cui il Governo ha dato segnali chiari e forti, tesi a sanare i disastri compiuti dalla sinistra nel corso delle scorse legislature, puntuali dalle “opposizioni riunite” arrivano attacchi inutili e pretestuosi, questa volta rivolti all'indirizzo del Ministro Sangiuliano. Pomo della discordia, la volontà annunciata di riorganizzare il Ministero della . Un atto assolutamente necessario per un settore strategicamente importante per la nostra storia e la nostra . L'emendamento è stato ritirato per poter presentare una riforma quanto più organica e funzionale possibile, che possa creare stabilità, economia attiva e che possa consentire una visione prospettica del nostro patrimonio artistico e culturale molto più ampia e decisamente più strategica di quella attuale, che purtroppo abbiamo ereditato. Ma evidentemente la sinistra non lo ha capito, ed è chiara la confusione nelle parole di Matteo Orfini. Nessuna intenzione di creare nuove poltrone. Nessuna forzatura. Nessuna volontà di occupare i luoghi della cultura e dell'informazione. Che per noi è e deve restare autonoma e libera. Ma esclusivamente la necessità di riparare ai danni che la loro sciagurata gestione ha creato. Si mettano il cuore in pace Orfini ed i suoi alleati: abbiamo promesso agli Italiani un Paese diverso, rispettato e rispettabile. Ed è quello che faremo. Anche attraverso la Riforma del Ministero della Cultura”. Lo dichiara Gimmi Cangiano, componente della Commissione Cultura alla Camera.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,587FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x