Dl sicurezza: FdI, porta il nome di Salvini ma è del M5S

“Fratelli d’Italia voleva aiutare a spostare a destra il decreto sicurezza ma il voto di fiducia non ci consentirà di aiutarla e così come è resta un decreto palesemente inefficace, palesemente insufficiente. Un decreto sicurezza che porterà il nome di ma che non è il decreto della Lega ma del M5S. Si prevede di spendere più di mille euro per un immigrato e meno della metà per un pensionato sociale e questo non è giusto, non è di buon senso. Il testo è insufficiente a garantire la sicurezza degli italiani. Non ne condividiamo la visione perché anche se tenta di cambiare rotta rispetto al passato, si poteva e si doveva fare di più. Mancano l’emergenza penitenziaria e l’introduzione del reato di integralismo islamico, non viene riformato o abolito il reato di tortura, non viene potenziata l’operazione ‘Strade sicure’ con i presidi davanti ai campi rom e non si fa menzione delle mafie straniere come quelle nigeriane e cinesi. Insomma, le ruspe si trasformano in palette del mare con il M5S che sta portando la Lega anche verso quella deriva pericolosissima del che vanificherà gli sforzi fatti fin qui in materia di immigrazione”. Così il deputato di Fratelli d’Italia Marco Silvestroni intervenendo in aula sul dl sicurezza.

Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,160FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati