Dl Ucraina bis, FdI: “Maggioranza allo sbando, dal governo solo mance”

“Il dl Ucraina bis appare viziato sotto il profilo della legittimità costituzionale. Il provvedimento in esame, infatti, contravviene sia a quanto segnalato dal Presidente della Repubblica in una lettera alle Presidenze delle Camere che alla sentenza della Corte Costituzionale”. Così il deputato e responsabile d’Aula di Fratelli d’Italia, Riccardo Zucconi. “Il provvedimento che si discute in Aula interessa la conversione delle misure urgenti per contenere gli aumenti energetici e delle materie prime a seguito della crisi Ucraina ma contiene anche disposizioni lontanissime dallo scopo originario del decreto. In questo modo, vengono compromesse le prerogative del Parlamento nell’esercizio delle sue funzioni. Come se non bastasse, sulla pregiudiziale da noi presentata vi e’ la vergogna di una maggioranza di governo che, pur disponendo di numeri molto importanti, non è stata in grado di garantire il numero legale. Le tante assenze alimentate dal lungo fine settimana di sole hanno obbligato la Camera a posticipare le votazioni. Di contro, in modo serio e responsabile, ha espresso il proprio voto, dimostrando quale sia il corretto comportamento di chi ha rispetto delle Istituzioni”, conclude.

 

Inoltre, “il decreto per contrastare gli effetti economici e umanitari della crisi ucraina contiene misure emergenziali del tutto insufficienti per contrastare l’aumento del costo dell’energia, per favorire l’approvvigionamento delle materie prime e per ristorare le nostre imprese dalla perdita dei mercati di sbocco. Davanti ad una nazione agonizzante, con le culle vuote, il governo propone 200 euro una tantum ad una platea di 31 milioni di italiani per una spesa di 7 miliardi, che in futuro verrà certamente coperta con l’imposizione di nuovi tributi. Mance che pagheremo salate e reddito di cittadinanza: è questa la ricetta del governo dei migliori per rilanciare una Nazione che sta scomparendo. L’esecutivo ha compresso i tempi di approvazione di questo decreto, a cui verrà apposta l’ennesima fiducia, impedendo a Fratelli d’Italia di dare il proprio contributo. L’Italia si merita di più e noi siamo pronti”. Così Lucia Albano, deputato di Fratelli d’Italia e componente della commissione Finanze durante la discussione generale sul decreto Ucraina bis alla Camera.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

4 Commenti

  1. e’ stato un auto goal clamoroso appoggiare la follia della NATO, responsabile di questa guerra, e seguirla nei suoi disegni sanguinosi, è stata una follia aderire alle sanzioni assolutamente folli e ingiustificate e mettere un paese, il nostro, agonizzante in ginocchio , aderendo cosi’ al disegno che vuol vedere l’Italia , povera e serva. Zelensky non è un patriota è un criminale a cui state regalando armi, mentre per gl italiani non ci sono soldi, anzi sono diventati solo mucche da mungere.

  2. Ma il Presidente della Repubblica c’è? A fronte di continui abusi e prevaricazioni Costituzionali,di prese di posizioni arbitrarie e assurde di un Capo del Governo non eletto,di una “maggioranza ” divisa in mille rigagnoli,di una Nazione,di un Popolo che ,vittime di queste ingiustizie, stanno asfissiando e morendo………dov’è il cosiddetto “Capo dello Stato”???Perchè in queste occasioni di emergenza si deve consultare la Nazione sulle scelte da fare.La Democrazia ,se esiste,vuole funzionare soprattutto nelle emergenze.Non per pascere i pancioni legati al seggiolino delle Camere quando “tutto va bene”……..COn amarezza e rabbia ,penso che se i “ruoli ” di chi oggi governa e chi è all’opposizione fossero invertiti,da anni si sarebbe proceduto a nuove elezioni,a capovolgimento di poteri….

    • Mi dispiace doverla criticare ma temo che lei creda ancora alle favole come quella raccontata dalla sinistra che ci crede liberati e sovrani. Qui, come in America, comandano i servizi segreti e l’alta finanza che detiene i media e i giornali accompagnata dall’uso della forza bruta.
      Rassegnamoci, la nostra Costituzione è valida fino a che la valideranno gli Americani-anglosassoni e chi detiene il potere reale mondiale.
      Chi sgarra finisce come i poveri carristi russi arrostiti vivi e inceneriti.
      Dobbiamo guardare a come ci muoviamo se non vogliamo guai seri.
      In America c’è una guerra civile strisciante con inquietanti connotati razziali (bianchi contro neri, quest’ultimi supportati da gran parte della popolazione bianca di sesso femminile).
      Tutto è in movimento e tutto è diventato pericoloso.
      Nella seconda guerra mondiale abbiamo sbagliato alleato e ne abbiamo pagato caramente le conseguenze.
      Tante affermazioni sperticate pro NATO evidentemente tengono conto di questi pericoli.
      Gallozzi ferdinando

  3. LA GUERRA E LA PACE NON LA DECIDIAMO NOI.
    Per fare la pace si deve essere tutti d’accordo, mentre, per lare la guerra basta uno.
    Questo uno c’è e si chiama Biden. E’ anziano ed è invischiato in una controversia con Tump che lo accusa di aver “RUBATO” la carica presidenziale truccando le elezioni.
    Fare una bella guerra mondiale o minacciale all’infinito serve a tenerlo in sella della Presidenza.
    Quello che noi vogliamo è ininfluente e la sola cosa che ci è concessa farfe, visto che la guerra ci sarà, è quella di sceglierci l’alleato.
    Con quale criterio dobbiamo scegliere l’alleato??
    Scegliamo chi ha ragione e poi ci troviamo soli contro l’America che non avrà scrupoli a distruggerci coem già ha fatto, in parte, nedl corso della seconda guerra mondiale.
    Ricordate i bombardamento sui civili inermi, donne, uomini e bambini??
    Occorre scegliere chi ci può fare meno danni e a quel punto dobbiamo, per convenienza, prendere come buone tutte le cavolate che dice e spaccia come verità divine.
    Occorre dare addosso alla Russia anche se è lei l’aggredita. Occorre distruggere la Russia ed accerchiare la Cina prima che si prenda il comando del mondo che ora è saldamente nelle mani dell’alta finanza internazionale con i media al suo servizio.
    Sara come vedere un imaccione che picchia senza motivo un bambino indifeso e noi andiamo a dargli una mano picchiandolo a nostra volta.
    Saremo spregevoli?? E chi lo sa?? Tutto dipende da chi vince la guerra. Il VINCITORE HA SEMPRE RAGIONE e il perdente è sempre un CRIMINALE che ha compiuto crimini contro l’Umanità e che va processato e condannato, preferibilmente a morte.
    Viva l’america, viva biden, viva gli anglosassoni e morte a Putin
    SPERICMO DI AVER SCELTO BENE…
    GALLOZZI fERDINANDO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,495FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati