Domani al via nelle piazze italiane la campagna di Fratelli d’Italia contro il Nutriscore. De Carlo (FdI): “Noi i primi a contrastarlo. Presto nuova mozione in Senato”

Semaforo rosso per i prodotti agroalimentari italiani? Fratelli d'Italia risponde con un cartellino rosso al . Prenderà il via domani in molte piazze italiane la nuova campagna del partito di contro il sistema di etichettatura a semaforo che l'Unione Europea intende introdurre sui prodotti alimentari dal prossimo anno.
“La nostra è una battaglia che parte da lontano, dalla volontà di tutelare l'eccellenza dei nostri prodotti che ci ha già portato una volta a far votare il Parlamento italiano contro questo strumento. Nelle prossime settimane torneremo ancora all'attacco in , presentando una nuova mozione contro questo sistema nato per colpire il agroalimentare”, sottolinea il senatore Luca De Carlo, responsabile del Dipartimento Agricoltura di Fratelli d'Italia promotore dell'iniziativa. “Si vogliono attaccare i nostri prodotti, la nostra tradizione e il nostro export: noi ribadiamo il nostro no, continuando a preferire il gusto e la storia dei cibi naturali a quello degli alimenti costruiti a tavolino in laboratorio”.
Per spiegare ai cittadini la logica dietro al Nutriscore, nei gazebo che in questo e nei prossimi fine settimana saranno organizzati nelle piazze di tutta Italia si troveranno – oltre ai consueti volantini informativi – anche esempi pratici, come salumi, formaggi e prodotti locali che verrebbero “stoppati” dal Nutriscore e bevande e cibi chimici che invece godrebbero del semaforo verde.
“La nostra è una battaglia che difende le nostre produzioni, ma anche e soprattutto i nostri cittadini e quello che portano sulle loro tavole, ed è fondamentale che capiscano quali sono i rischi dietro il Nutriscore”, conclude De Carlo.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x