Domenica 12 maggio, l’appuntamento è, alle 11, davanti Montecitorio con l’iniziativa: «Mamme! Facciamogli la festa. Circondiamo il Parlamento».

Sulla pagina dell’Evento Facebook è disponibile un vero e proprio manifesto politico con i temi su cui si fonda l’iniziativa.

L’intera Europa vive una drammatica crisi demografica e se questa tendenza non sarà invertita il popolo europeo è destinato a estinguersi. È incredibile che la natalità non sia mai stata inserita tra le priorità della UE.

• Sostegno alla famiglia e alla natalità come principale voce di spesa del bilancio europeo

• Finanziare così con risorse ingenti l’introduzione del “reddito di maternità europeo” cioè un assegno mensile per ogni figlio a carico

• Incentivi all’assunzione di neomamme e donne in età fertile; asili nido gratuiti aperti fino a tardi anche l’estate

• Deducibilità del lavoro domestico

• Tutela delle lavoratrici autonome

• Latte artificiale gratuito

Sostenere la famiglia e la natalità vuol dire anche difendere la famiglia naturale, tutelare la vita fin dal concepimento, contrastare l’inaccettabile pratica dell’utero in affitto, che la burocrazia europea vorrebbe imporre a tutti gli Stati, contrasto all’ideologia gender.