Dpcm. de Bertoldi (FdI): Conte disinformato o in malafede, ultime misure condannano economia

“Conte disinformato o in malafede. I contenuti dell’ultimo Dpcm, che significano la definitiva condanna a morte di importanti settori dell’economia nazionale, come la cultura, la convegnistica, e soprattutto i pubblici esercizi, hanno portato il premier a dichiarare spudoratamente, senza peraltro alcun riscontro formale, che sarebbero già pronti gli indennizzi per circa un miliardo di euro, importo assolutamente inadeguato, per chiunque abbia una benché minima idea di economia aziendale , a coprire i danni da lockdown per le imprese coinvolte. Affermazioni che confermano l’assoluta assenza di competenza economica nell’-an- e nel -quantum-. Crede forse Conte che bastino i 600 o i 1000 euro al mese per salvare le imprese vittime delle inefficienze di questa maggioranza, che, non essendo intervenuta in sei mesi sulle necessarie misure di prevenzione dalla prevista seconda ondata Covid (strutture ospedaliere, trasporti, assistenza domiciliare, autonomie regionali…), adesso pensa di risolvere il problema pandemico con un nuovo lockdown de facto? Impedire i convegni e di fatto la ristorazione comporterà che le imprese non soltanto non avranno utili, ma dovranno sopportare comunque i costi fissi, la qual cosa è per tutti insostenibile dopo mesi di inattività totale o parziale. Con le elemosine del governo giallorosso, infatti, non si otterrebbe nulla, se non un ulteriore indebitamento inefficace per il mantenimento del ciclo economico. Proprio un bel risultato, che affonderebbe ogni residua speranza di poter reggere alle conseguenze economiche della pandemia, e che imporrebbe un ormai indifferibile intervento del presidente della Repubblica. Infine, esprimo totale solidarietà alle Province Autonome di Trento e Bolzano, che hanno già dichiarato di non volersi adeguare a tali stupidità di Stato”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze e Tesoro.  

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,120FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati