Dpcm. Rauti (FdI): Conte non sfugga a confronto in Parlamento. FdI vicina a categorie colpite da questo governo

“Il presidente Conte, senza ascoltare le categorie economiche coinvolte, ma soprattutto senza il confronto con le opposizioni e il Parlamento, procede da solo a colpi di atti amministrativi sfruttando la condizione di dichiarato ‘Stato di emergenza’. Un decreto, il terzo in dieci giorni, che, senza evidenze epidemiologiche sui distinti settori, generalizza e condanna alla chiusura migliaia di attività che erano sopravvissute a fatica, rispetto alle molte che non avevano riaperto, e che dopo il lockdown avevano appena cominciato a rialzare la testa. Fratelli d’Italia ha chiesto al Presidente Conte di venire al Senato e alla Camera tenendo delle comunicazioni, anzichè un’informativa, per poter modificare e comunque votare il provvedimento, piuttosto che subirlo. Ci auguriamo che Conte non sfugga ulteriormente al confronto. Nel frattempo continuiamo nel nostro presidio a piazza Capranica a Roma per ascoltare e sostenere le categorie produttive colpite dal Dpcm del governo”.

Lo dichiara il vicepresidente vicario del gruppo al Senato di Fratelli d’Italia, Isabella Rauti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,177FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati