La mossa dell’alfiere di

Se c’è un “colpevole” impenitente a cui l’Italia maggioritaria a ragione sta addebitando (“parlano” per lui i sondaggi impietosi) questa sgangherata stagione giallo-rossa, si sa, è Matteo Renzi: colui il quale rivendica – con lucida follia – in queste settimane, con tanto di libro-manifesto, le virtù della sua «mossa del cavallo».

Ossia, utilizzando la metafora scacchistica, la spregiudicata, incoerente, disorganica scelta di aver fatto nascere un governo Pd-5 Stelle con l’unico obiettivo di «bloccare i sovranisti». Tradotto: impedire libere elezioni, esercizio di diritto fondamentale dei cittadini…

Si capisce senza troppi sforzi, allora, se a precisa domanda di Myrta Merlino («Anche lei farà la mossa del cavallo?»), Giorgia qualche giorno fa ha risposto così: «Nessuna mossa del cavallo, io sono un alfiere. Si sa esattamente dove vado». Una risposta d’istinto ma che più azzeccata non si può. L’alfiere nel gioco degli scacchi, infatti, è l’unica pedina che fa una scelta di campo netta e irriducibile: o bianchi o neri.

E su quell’asse è un protagonista assoluto della “battaglia”. «Forse non sono interessante a qualche giornalista – ha continuato, non senza una punta di sarcasmo, la leader di Fratelli d’Italia -. Muovo sempre nella stessa direzione…».

Già, è questa la “mossa dell’alfiere”: seguire una direttrice, una visione strategica più che sparigliare per il gusto tautologico della tattica. L’alfiere è chi sceglie, in nome di una precisa visione del mondo, di occupare uno spazio nel continuum destra/sinistra e su questo costruire un blocco sociale, con un programma e un’agenda.

Esattamente ciò che ha contraddistinto l’esperienza di Fratelli d’Italia fin dalla sua genesi: un posizionamento netto – la destra del centrodestra -, alternativo ai “Nazareni” (una tentazione ancora viva in Forza Italia) così come agli Ogm terzisti con interlocutori improbabili come i 5 Stelle (come ha fatto la Lega di ).

Risultato? La “mossa dell’alfiere”, dopo la sbornia dei “tecnici” e gli entusiasmi fragilissimi della meteora giallo-verde, premia. E questa pedina nello scacchiere politico oggi può utilizzarla – su un piano oggettivo – solo Giorgia , dato che è l’unico leader che non ha mai effettuato cambi di campo, di “schema” o di accordo. Anche per questo motivo la crescita elettorale, i sondaggi e i flussi in uscita registrano la migrazione vero di tanti delusi degli altri partiti della coalizione che premiano proprio la coerenza e la chiarezza dimostrati dalla madrina sovranista anche quando le percentuali e il vento sembravano indicare altri “valori”.

Sono sempre queste, poi, le stesse caratteristiche che stanno orientando l’atteggiamento di  nei confronti del patto a tre siglato in vista delle sfide delle prossime Regionali – nel caso specifico su Marche e Puglia –; sono ancora queste ad aver ispirato in maniera determinante due scelte importanti: quella di andare in piazza, per rispondere alla richiesta di rappresentanza delle categorie e degli autonomi in ginocchio, il 2 giugno scorso.

E quella, emersa ieri, di non partecipare alla passerella di Giuseppe Conte venduta come “Stati generali dell’economia”. «Non intendiamo partecipare a passerelle a favore di telecamera allestite in sfarzose ville di rappresentanza mentre milioni di italiani non sanno come arrivare a fine mese e aspettano ancora risposte dal Governo», ha spiegato non a caso che per prima ha rivendicato la posizione («Gli Stati Generali della Repubblica sono il Parlamento») che sarà adottata, alla fine, anche da Lega e Forza Italia.

Anche in questo caso, insomma, “l’alfiere” ha azzeccato la mossa: sgombrando il campo dai “pedoni” e dai “cavalli pazzi” che intendono trascinare l’opposizione nelle sabbie mobili dove si sono impantanati i contraenti del centrosinistra a 5 Stelle.

Adesso l’obiettivo è chiudere la partita e ridare la “scacchiera” agli italiani: lo scacco al re (finto) Conte è a un passo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

17,726FansLike
3,563FollowersFollow

Leggi anche

Polizia violenta e Polizia “violentata”: due pesi e due misure

Nell’arco di pochi giorni, abbiamo assistito a 2 episodi saliti alla ribalta nazionale: nel primo, in ordine cronologico, un poliziotto nel vicentino ha arrestato...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Polizia violenta e Polizia “violentata”: due pesi e due misure

Nell’arco di pochi giorni, abbiamo assistito a 2 episodi saliti alla ribalta nazionale: nel primo, in ordine cronologico, un poliziotto nel vicentino ha arrestato...

600 euro, Meloni: Tridico e Conte si dimettano

Sull'audizione del Presidente INPS Tridico, interpellata dai giornalisti a Montecitorio, poco ha ha dichiato. "E’ stata Fratelli d’Italia a chiedere l'audizione in Commissione...

Ponte Genova, Meloni: un pensiero alle vittime che aspettano giustizia e gratitudine ai Vigili del Fuoco, Forze dell’Ordine e operatori che hanno fronteggiato emergenza...

"Sono passati due anni dal crollo del Ponte Morandi. Due anni da quella terribile tragedia che ha ferito Genova e tutta l’Italia: quelle immagini...

Coronavirus, Meloni: avviso di garanzia a Conte e ministri. Vediamo coerenza M5S e PD

«️Avviso di garanzia a Conte e a sei ministri per la gestione della crisi Covid. Vediamo ora la coerenza del M5S e del PD....