Elezioni in Algeria: candidato presidente ad infinitum 

Abdel Aziz Bouteflika, classe 1937, presidente dell’ dal 1999 è ancora  oggi in corsa per le elezioni presidenziali del prossimo 18 aprile.
Tragicamente comico è il fatto che questo signore è ormai da diversi anni in uno di precario, non parla e non si presenta oramai da anni in pubblico e fino a qualche tempo fa era ricoverato in una clinica , dalla quale è di recente prelevato per essere condotto ad Algeri.

Le proteste contro questo imminente evento sono iniziate giorni fa, coinvolgendo dapprima quasi esclusivamente gli studenti, per poi allargarsi ad ogni fascia della popolazione, inclusi tra gli altri ceti sociali elevati, come quello di avvocati e professionisti. Molti hanno affermato che le masse protestanti sono addirittura più numerose di quelle che si erano avute nelle dimostrazioni antigovernative negli anni Ottanta.

Tale azione non è ovviamente passata inosservata alle autorità, tanto che venerdì 8 marzo  i manifestanti che si trovavano nei pressi del palazzo presidenziale sono stati bersagliati da lacrimogeni e da granate stordenti della polizia antisommossa.

Ma perché ci si ostina, ormai dopo vent’anni, a proporre e a volere alla guida di un Paese  lo stesso candidato, che però non ha più nulla da offrire, sopratutto stante il suo evidente grave di ? Ancora una volta la risposta potrebbe sembrare banale, ma risulta in realtà ricca di sfaccettature, di tipo politico ma sopratutto economico. Sembrerebbe, infatti, un altro disperato tentativo di aggrapparsi al potere da parte di quella elite politica che ha il chiaro appoggio della delle potenze occidentali; gli interessi in ballo sono, non troppo implicitamente, quelli riguardanti il commercio di gas e e la lotta al terrore. In effetti, l’eventuale rielezione di Bouteflika è da considerarsi come una garanzia di stabilità, primi fra tutti per le realtà degli Stati Uniti e dell’Unione europea.
Tuttavia il popolo algerino, e in particolare la parte dei giovani, ha dichiarato fermamente che continuerà a difendere i desiderata che sono al centro della protesta, e non permetterà in alcun modo che si prosegua ulteriormente in un di regime, ma farà di tutto affinché si giunga ad un futuro libero e  migliore.

 

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,406FansLike
5,915FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x