Elezioni: Malan (FdI), per candidato PD l “comunità ebraica ha portato razzismo”

Il senatore di Fratelli d’Italia Lucio Malan ha dichiarato:

“Dopo Raffaele La Regina, già capolista in Basilicata dove è anche segretario regionale del partito, che paragonava la legittimita’ dello Stato di Israele all’esistenza degli alieni, dopo Rachele Scarpa, capolista a Treviso, che se la prese proprio con ‘chi si ostina a parlare del diritto di Israele a difendersi’, è bene occuparsi di qualcosa di anche più inquietante. Michele Piras, candidato sull’ uninominale in Sardegna, già segnalato dall’economista Riccardo Puglisi per inaccettabili affermazioni contro Israele identificato come ‘occupazione, illegalità internazionale e saccheggio’ ha detto anche di peggio: ‘Millenni di esistenza della comunità ebraica in Europa hanno prodotto una contaminazione molto importante, precisamente di disvalori come quelli appunto del razzismo, della supremazia bianca, o insomma di un modo oppressivo di imporre i propri valori’. Sono parole pronunciate nel YouTube dell’intervista che Piras, già deputato dal 2013 al 2018, ha concesso nel 2020 a Giovani Palestinesi, la stessa organizzazione cui Rachele Scarpa esorta a fare riferimento per sapere la verità sul Medio Oriente. Giovani Palestinesi nega radicalmente il diritto di Israele non solo a difendersi, ma ad esistere, definendolo solitamente ‘entita’ sionista’ e attaccando i palestinesi che accettano la dottrina ‘due popoli, due stati’ poiché vogliono solo lo stato Palestinese.
Nella stessa intervista Piras rivendica di dialogare, oltre che con Al Fatah, anche con il Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina, considerato ufficialmente organizzazione terroristica da Unione Europea, USA e Canada, e con ‘gruppi di azione politica più religiosi’, definizione che fa pensare a Hezbollah, Hamas e jihadisti.
Il problema nel Partito Democratico è più che evidente: com’è possibile che nella schiera dei candidati vi siano non uno, ma parecchi casi di radicale ostilità a Israele e persino alla ‘comunità ebraica in Europa’? Con quale criterio sono stati scelti? Quali provvedimenti saranno presi? Possibile che in anni di militanza nessuno nel più strutturato partito oggi esistente si sia accorto di queste posizioni?”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
9,748FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati