Empoli. Fratelli d’Italia: “Regione trovi fondi per ampliamento del Pronto soccorso”

“Nel nuovo blocco H siano previsti posti letto per la neuropsichiatria infantile”

Posti letto per la neuropsichiatria infantile, arrivo celere dei fondi necessari per far partire i lavori del nuovo blocco H e un impegno concreto della Regione Toscana per reperire le risorse utili all’ampliamento e la riqualificazione del Pronto soccorso del San Giuseppe di Empoli. Queste sono le richieste e proposte di Fratelli d’Italia all’indomani di un sopralluogo all’ospedale empolese.
Ieri una delegazione del partito di Giorgia Meloni – costituita dal capogruppo in Consiglio regionale Francesco Torselli, il consigliere regionale e membro della Commissione Diego Petrucci, il capogruppo ad Empoli Andrea Poggianti e il consigliere comunale Simona Di Rosa – ha visitato il San Giuseppe.

“Questo ospedale sconta un ritardo spaventoso nella ristrutturazione del blocco H. Ad una vicenda paradossale legata all’affidamento dei lavori, si è aggiunto il tardivo accordo in conferenza Stato-Regioni sullo sblocco degli ultimi fondi necessari alla ristrutturazione dell’ospedale di Empoli. Ed i costi dell’opera sono lievitati, passando da 20 a ben 31 milioni di euro. Ci siamo impegnati con la direzione dell’ospedale per stimolare Stato e Regione a far arrivare quanto prima questi fondi. Soltanto quando arriveranno le risorse partiranno i lavori” affermano gli esponenti di Fratelli d’Italia.

“Di fronte ad un investimento così importante – sottolineano Torselli e Petrucci – ci auguriamo che Regione e Asl rivedano le funzioni da destinare all’interno del blocco. Si tratta infatti di un progetto vecchio, occorre, pertanto, adeguare le strutture alle esigenze del territorio e della ASL Centro prevedendo, da subito, una integrazione con le future case di comunità.Inoltre, abbiamo appreso che nel nuovo reparto di neuropsichiatria infantile non saranno realizzati posti letto. Auspichiamo che vengano previsti, visto che nella nostra Regione ce ne sono meno di venti. In merito a questa iniziativa presenteremo una mozione in Consiglio regionale”.

“Così come ci hanno riferito la dott.ssa Silvia Guarducci, direttore sanitario dell’ospedale, e l’ingegner Sergio Lami – che ringraziamo sentitamente per la loro accoglienza assieme a tutto il personale della struttura – è già pronto un progetto di riqualificazione e ampliamento del Pronto soccorso del San Giuseppe. Un progetto che costerebbe un paio di milioni di euro. La pandemia ha messo in evidenza il problema della mancanza di spazi dei nostri Pronto soccorso, per questo impegneremo la Regione Toscana a reperire il prima possibile queste importanti risorse” concludono Torselli, Petrucci, Poggianti e Di Rosa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,494FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati