Energia. Caretta (FdI), M5S prima dice no a tutto e ora “diversifica” le posizioni del giorno prima

“Di Maio e Di Stefano vanno in Azerbaijan per “diversificare le fonti di approvvigionamento energetico”. Dopo aver detto no a nucleare, trivellazioni, Tap, insomma dopo aver detto no a tutto, gli stessi personaggi ora spingono per la “diversificazione”. Intanto, con la coerenza tipica del M5S, “diversificano” le posizioni tenute fino al giorno prima”.
E’ quanto dichiara l’on. Maria Cristina Caretta, deputata di Fratelli d’Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,377FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati