Energia: FdI, da governo resa incondizionata a imprese straniere su idroelettrico

“Fratelli d’Italia accusa il governo di resa incondizionata alle imprese straniere nel settore della produzione di energia idroelettrica, in un momento in cui le famiglie sono tartassate dal caro energia e da costi esorbitanti sulle bollette. Il governo sta permettendo la colonizzazione delle aziende straniere ed è paradossale perché gli altri Paesi tutelano i propri interessi. protegge da sempre gli asset strategici, lo ha fatto prima nelle telecomunicazioni e ora con il settore idroelettrico. Stiamo rischiando di regalare ad altri il controllo del 20% dell’energia elettrica e il 40% delle rinnovabili. Difendiamoci dalle interferenze straniere e preserviamo il percorso italiano per la transizione ecologica”.

Così i deputati di Fratelli d’Italia, Riccardo Zucconi e Alessio Butti nel corso del question time al ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, a cui chiedono quali iniziative il governo intenda assumere per tutelare il settore dello sviluppo e della produzione di energia elettrica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,376FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati