Energia: FdI, forte antitesi tra quanto dichiarato da Cingolani e ostracismo Mibact

“Fratelli d’Italia è insoddisfatta della risposta del ministro Cingolani sulle iniziative che il governo intende assumere per aumentare la produzione di energia nazionale attraverso le fonti rinnovabili e far sì che il nostro Paese diventi indipendente dagli approvvigionamenti esteri. Continuiamo a pretendere che il governo agisca fattivamente con interventi decisi per mettere in sicurezza le nostre PMI. Denunciamo una forte antitesi tra quello che il Ministro della transizione ecologica dichiara e l’ostracismo del Mibact, che tiene sotto scacco il tessuto produttivo italiano e la nostra indipendenza energetica. Serve investire in nuove produzioni energetiche, per non ritrovarci di fronte a ulteriori emergenze ed evitare che l’Italia sia una Nazione fondata sul debito pubblico e senza visione strategica, risolutiva e di sistema. L’auspicio è che, insieme al Cite, questo governo sia in grado di recuperare il tempo perso in questi anni così da compensare le carenze energetiche nazionali”.
Così in Aula i deputati di Fratelli d’Italia Rachele Silvestri e Massimiliano De Toma durante il Question Time alla presenza del ministro Cingolani.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,357FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati