Energia: Lucaselli (FdI), su ricadute Fit for 55 sorprende silenzio governo

“Prima di assumere misure così radicali sulla svolta verso l’elettrico che penalizzano l’industria dell’automotive, l’Europa avrebbe dovuto chiedere con forza a Cina e India, Paesi notoriamente meno sensibili al tema delle immissioni, un atteggiamento più virtuoso”. Lo ha detto a Omnibus la deputata di Fratelli d’Italia Ylenja Lucaselli. “Il problema, oggi, è l’impatto che tutto ciò avrà sulla nostra economia, con delle ripercussioni sin da oggi. Attualmente. Non abbiamo produzione delle componenti elettriche: un conto è fare un percorso lungo ma ragionato, in cui si investe sulla componentistica che servirà a sostenere l’elettrico. Ben altro conto è compiere un salto nel buio, con dei danni all’economia reale e dei forti vantaggi alla Cina. Il tema va affrontato e sorprende il silenzio del governo in merito”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,499FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati