Energia, Zucconi (FdI): governo faccia chiarezza sui rigassificatori

“La sinistra italiana, alla guida della Nazione ininterrottamente da ormai dieci anni, continua a contraddistinguersi per una politica miope e priva di reali soluzioni anche in ambito energetico. Non bastava il freno al nostro sviluppo determinato da stop ideologici ed i pesanti ritardi registrati da questa maggioranza nella ricerca di fonti di approvvigionamento alternative a quelle russe e sulle opere strategiche di rete. Ora anche l’assurda scelta di voler accelerare sui rigassificatori, senza indicare i criteri alla base delle scelte ed il rispetto delle problematicità legate in particolar modo all’ambiente e all’economia di quelle zone che la realizzazione di tali opere potrebbe compromettere definitivamente. Troviamo del tutto inopportuna, poi, la scelta di questo Governo di nominare il presidente Giani come Commissario straordinario per la realizzazione di un nuovo rigassificatore, dopo lo scandalo Keu e l’inchiesta per reati ambientali legati alla criminalità organizzata che sembrano aver interessato persone vicine all’amministrazione che guida la Regione Toscana. Vogliamo chiarezza e soprattutto capire quali siano le reali intenzioni di questa maggioranza: per questo Fratelli d’Italia chiederà al Governo di ricevere dal Parlamento precise indicazioni sulle scelte legate ai nuovi rigassificatori galleggianti, sull’accesso agli atti degli studi nei diversi porti e sui criteri di ricerca che porteranno all’individuazione dei siti, oltre alle tempistiche per l’eventuale entrata in funzione dei rigassificatori mobili”.
Lo dichiara Riccardo Zucconi, deputato di Fratelli d’Italia e capogruppo in commissione Attività produttive, commercio e turismo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,517FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati