Erosione, Fratelli d’Italia: “Ad ogni mareggiata danni ingenti per gli stabilimenti. Che fine ha fatto il piano strutturale della Regione?”

Fantozzi-Guidi-Amorese: “Basta con interventi spot che non risolvono il problema, non si possono continuare a rimandare interventi strutturali di anno in anno”.

“Puntualmente, come ogni anno, le mareggiate devastano il litorale apuano provocando danni ingenti agli stabilimenti balneari. Non si può continuare a rimandare interventi strutturali di anno in anno, servono tempi certi e rapidi. Nonostante il Genio civile lavori costantemente con il Comune di Massa, ad oggi servono finanziamenti importanti per tutelare la costa e difenderla, no ad interventi spot che, evidentemente, non risolvono il problema. Che fine ha fatto il finanziamento del masterplan della costa dal Frigido al Lavello all’attenzione della Regione?”. Lo chiedono il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia Vittorio Fantozzi, il deputato Alessandro Amorese ed il coordinatore provinciale di ed assessore al Comune di Massa, Marco Guidi.

“Un piano da 36 milioni di cui non si ha più notizia. Il mare e la costa, però, non aspettano i tempi della burocrazia. La manutenzione deve essere annuale, uniforme, non con interventi a macchia di leopardo -sottolineano gli esponenti di FdI- Le mareggiate continuano a mangiarsi metri di spiaggia pubblica ed a mettere in ginocchio le attività del litorale”.

“I 100mila metri cubi di sabbia dell’intervento di ripascimento di Poveromo non hanno garantito la difesa del litorale come, invece, servirebbe -ricordano Fantozzi, Amorese e Guidi- Oggi, infatti, alcuni stabilimenti si ritrovano con meno metri di spiaggia rispetto alla stagione precedente. Siamo al fianco dei balneari che hanno bisogno di certezze per il presente ed esprimono inquietudine per il futuro. E’ giunto il momento di mettere in pratica, oltre che interventi di ripascimento annuale, anche un intervento strutturale di difesa della costa”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,172FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati