Eurostat, italiani “mammoni”? Ringraziamo austerity UE e crisi…

45 views

La solfa è sempre quella: noi italiani siamo un popolo di mammoni, o peggio ancora bamboccioni. Ce lo ricordano, periodicamente i dati Eurostat, e via giù con titoloni e luoghi comuni, come se non ci bastasse il fatto di essere tra i popoli più stereotipati d’Europa. Basta farsi un giro su internet, e guardarsi un pò di spot pubblicitari stranieri in cui la figura dellItaliano ‘maldestro e mammone’ serve sopratutto per elogiare e mostrare le differenze tra una nazione all’avanguardia e l’Italia.

Il fatto è che a “cristallizzare” quest’immagine degli italiani nell’immaginario collettivo internazionale spesso ci pensano proprio i nostri media, fornendo notizie parziali e forse anche un pò imparziali.

Se infatti è vero che gli ultimi dati diffusi da Eurostat ci dicono infatti che 2 giovani su 3, fra i 18 e i 34 anni, vivono coi genitori, è anche vero, al netto di considerazioni culturali e antropologiche, che questa non sia una scelta, ma una necessità. Inutile girarci intorno: i giovani italiani non dispongono di quell’indipendenza economica tale da poter spiccare il volo fuori dal nido. Nella maggior parte dei casi non hanno un lavoro (la disoccupazione giovanile è al 40 per cento con punte del 70 per cento nel Mezzogiorno), mentre quelli che sono riusciti a fare un’esperienza lavorativa non dispongono né del posto fisso né di garanzie economiche tali da poter affrontare con serenità un futuro indipendente.

A questo punto la storia dei «bamboccioni» (termine improvvido coniato dall’allora ministro dell’Economia di Romano Prodi, Tommaso Padoa Schioppa) la rispediamo volentieri indietro, senza se e senza ma, perché le cause di questa mancata indipendenza stanno nella crisi profonda in cui è precipitato il nostro Paese da oltre quindici anni.

Ai dati Eurostat allora bisognerebbe aggiungere quelli che ci arrivano dall’ottava indagine Eurostudent per il periodo 2016-2018 presentata dal Miur. “I nostri ragazzi studiano molto più della media dei coetanei europei: non si accontentano della laurea e puntano a specializzarsi. Se possono vanno all’estero grazie all’Erasmus e soprattutto fanno piccoli lavori part time per mantenersi e per non pesare sulle famiglie, scegliendo quegli atenei che magari gli offrono una borsa di studio o un esonero almeno parziale delle tasse.

Questo è l’ultimo ritratto degli universitari italiani piegati ma non spezzati dagli anni di crisi che rende giustizia ai nostri ragazzi e che rispedisce al mittente (o ai mittenti europei) miti stantii e strumentali.

Letizia Giorgianni
Letizia Giorgianni
O te ne stai in un angolo a compiangerti per quello che ti accade o ti rimbocchi le maniche, con la convinzione che il destino non sia scritto. Per il resto faccio cose, vedo gente e combatto contro ingiustizie e banche. Se vuoi segnalarmi qualcosa scrivimi a info@letiziagiorgianni.it
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,916FansLike
4,033FollowersFollow

Leggi anche

Meloni: basta femminicidio e violenze, chiediamo giustizia e tutele per le donne.

I dati delle violenze sulle donne, figli dell’indegna “cultura” della donna sottomessa e del dramma delle violenze domestiche, sono terribili e inaccettabili: 91 i...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Meloni: basta femminicidio e violenze, chiediamo giustizia e tutele per le donne.

I dati delle violenze sulle donne, figli dell’indegna “cultura” della donna sottomessa e del dramma delle violenze domestiche, sono terribili e inaccettabili: 91 i...

Tagli a tutela Made in Italy. La farsa di Bellanova e Patuanelli.

L’art. 23 della Legge di Bilancio, attualmente all’esame della Camera, elimina sia le agevolazioni sulle spese sostenute dai consorzi per la tutela legale dei...

COVID. ONU chiede a UE di garantire il vaccino ai migranti.

I richiedenti asilo nell'UE dovrebbero avere pari accesso ai promettenti vaccini Covid-19, ha dichiarato giovedì il capo dell'agenzia per le migrazioni dell'ONU al Parlamento...

Migranti illegali +1000%. Spagna invia polizia in Africa per fermarli.

Circa 17.000 migranti sono approdati sulle isole spagnole nel 2020, una destinazione popolare per vacanzieri e pensionati provenienti da Gran Bretagna, Germania e altri...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x