Eutanasia. Rauti (FdI): tutelare la vita e no a legalizzazione suicidio assistito

“Dalle Marche arriva la triste notizia che l’Azienda sanitaria unica regionale (Asur) avrebbe scelto il farmaco con il quale si autorizza il suicidio assistito di ‘Mario’, creando così il primo caso di eutanasia nel nostro Paese ed il tutto in attesa di un intervento da parte del Parlamento, dunque in assenza di una legge. Ricordiamo che ‘Mario’ è il nome di fantasia di un uomo tetraplegico da 10 anni a causa di un incidente stradale. Il farmaco in questione sarebbe il Penthotal (tiopentone sodico), che veniva utilizzato per la pena di morte negli Stati Uniti e che l’Unione europea ha inserito nel Regolamento riguardante l’importazione di “merci che potrebbero essere utilizzate per la pena di morte, per la tortura o per altri trattamenti o pene crudeli, inumani o degradanti”, ma neppure questo ha fermato il comitato etico regionale delle Marche. Fratelli d’Italia ritiene che la vita vada tutelata sempre e che tale decisione sia doppiamente sbagliata ed ispirata alla ‘cultura dello scarto; non tiene conto del fatto che la materia sia di esclusiva competenza del Parlamento e, dal punto di vista etico, risulta contraddittorio parlare di ‘libertà di scelta’ in mancanza delle alternative offerte dalle cure palliative. In questo senso va anche l’interrogazione che ho presentato al ministro della Salute sulla bozza di decreto ministeriale che dovrebbe istituire i comitati etici previsti dalla ‘legge Lorenzin’, e con la quale si scavalcano le competenze del Parlamento, per accelerare di fatto le procedure di suicidio medicalmente assistito. Fratelli d’Italia è da sempre contro la deriva che calpesta la dignità della vita e che segue il principio che esistano ‘malati di scarto’ e restiamo contrari alla legalizzazione dell’eutanasia”.

Lo dichiara il vicepresidente vicario di Fratelli d’Italia al Senato e responsabile del Dipartimento Pari Opportunità, Famiglia e Valori non Negoziabili di FdI, Isabella Rauti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,371FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati