Evangelisti-Baccilieri-Sangiorgi “Nodo di Rastignano: Qualcosa non torna. Perché non si è potuto aprire prima?”

“Ad un mese dall’incontro pubblico tenutosi a Pianoro il 15/11, durante il quale si era paventata l’apertura del doppio senso entro un mese, non si è mossa una foglia. Purtroppo però tale situazione si riverbera sulla viabilità, che – come da foto fornitoci dalla cittadinanza – è in grande sofferenza.” precisano Marta Evangelisti, Capogruppo Fratelli d’Italia Regione Emilia Romagna, Diego Baccilieri, Capogruppo Città Metropolitana Uniti per l’Alternativa e Alessandro Sangiorgi, Consigliere Comunale Fratelli d’Italia San Lazzaro di Savena.

“Tutto ci sembrava in stato embrionale e già al 15/11 avevamo dubbi che si aprire il doppio senso di marcia entro un mese, come dichiarato il 15/11. Ma ciò che ancora di più ci sconvolge e ci fa arrabbiare è il fatto che, come da progetto esibitoci, le soluzioni portate (tre semafori e tre rialzi stradali) per garantire la sicurezza di Via Madre Teresa di Calcutta per aprire a doppio senso il primo stralcio, ben sarebbero potuti essere adottati due anni or sono” continuano Marta Evangelisti, Capogruppo Fratelli d’Italia Regione Emilia Romagna, Diego Baccilieri, Capogruppo Città Metropolitana Uniti per l’Alternativa e Alessandro Sangiorgi, Consigliere Comunale Fratelli d’Italia San Lazzaro di Savena.

“Ricordiamo, infatti, che da due anni residenti sanlazzaresi e pianoresi richiedono con insistenza dell’apertura a doppio senso del primo stralcio anche mediante il deposito di raccolte firme. Così come ricordiamo che nelle sedi opportune avevamo anche noi richiesto tale iniziativa mediante alcune soluzioni, per esempio una sorta di ztl per i soli residenti, soluzioni respinte al mittente” continuano Marta Evangelisti, Capogruppo Fratelli d’Italia Regione Emilia Romagna, Diego Baccilieri, Capogruppo Città Metropolitana Uniti per l’Alternativa e Alessandro Sangiorgi, Consigliere Comunale Fratelli d’Italia San Lazzaro di Savena.

“Ci auguriamo pertanto che l’apertura avvenga quanto prima, ma vediamo una certa responsabilità da parte dell’Amministrazione Comunale sanlazzarese e del suo Assessore per avere lasciato a senso unico questo tratto per ben due anni quando potevano essere intraprese accortezze semplici ed efficaci anche in via sperimentale, come quelle presentate nel progetto” attaccano Marta Evangelisti, Capogruppo Fratelli d’Italia Regione Emilia Romagna, Diego Baccilieri, Capogruppo Città Metropolitana Uniti per l’Alternativa e Alessandro Sangiorgi, Consigliere Comunale Fratelli d’Italia San Lazzaro di Savena.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,168FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati