Extra LEA, Marrone: “Dall’opposizione allarmismi fuori luogo. 20 milioni su assistenza domiciliare a non autosufficienti e loro famiglie già con nuovo FSE già deliberato in Giunta”

“Agli allarmismi fuori luogo dell’opposizione rispondiamo con azioni di governo concrete rivolte alle persone disabili e non autosufficienti” a dichiararlo è l’assessore alle Politiche sociali della Regione Piemonte Maurizio Marrone, che spiega: “Già nella giunta della scorsa settimana abbiamo approvato la delibera a firma mia, di Chiorino e Caucino che mette nero su bianco il programma piemontese per il Fondo Sociale Europeo 2021-2027, prevedendo espressamente anche il finanziamento delle prestazioni domicilari come gli assegni di cura: i fondi arriveranno dall’Europa a settembre e ho concordato con il Presidente Cirio di riservare 20 milioni già sull’anno in corso per avviare un voucher che metterà i bisogni e le necessità dei beneficiari e delle loro famiglie al centro degli interventi domiciliari di cura, assistenza e accompagnamento sociale.
Stiamo insomma lavorando concretamente affinché nessuno sia lasciato indietro in questa crisi energetica ed economica senza precedenti ed invitiamo quindi il PD a non terrorizzare malati, anziani e persone con disabilità agitando inesistenti tagli ai servizi, che non stanno avvenendo e non avverranno, soprattutto a Torino dove l’ASL copre storicamente ogni anno le spese dei servizi sociali sulle prestazioni extra LEA anche oltre il budget di bilancio”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,389FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati