“Trovo assurdo che il destino del percorso di studi dei nostri ragazzi dipenda dalla mancata connessione internet. Alcune linee guida delle più importanti italiane, infatti, ribadiscono che a causa di un malfunzionamento del sistema e/o inquadratura non idonea, la prova dell’esame verrà annullata. Ci tengo a sottolineare che esistono delle realtà, soprattutto in Sardegna – circa 40 Comuni – che non godono di una connessione internet regolare e soddisfacente, infatti mi sono già battuto, in passato, a difesa delle Aree più isolate. Insieme alla collega Paola Frassinetti e a tutto il gruppo di Fratelli d’Italia, presenteremo un’interrogazione al Ministro dell’Istruzione, dell’ e della Ricerca, per sapere quali iniziative intende assumere affinché tutti i ragazzi vengano tutelati”. È quanto dichiara in una nota il Deputato di , Salvatore Deidda.