FDI e Casaggì: in centinaia in piazza a Firenze. Massiccia mobilitazione degli identitari contro il Governo.

In questo momento di grande difficoltà economica – mentre le priorità dell’esecutivo risiedono nella regolarizzazione degli stranieri e nella costituzione di un grottesco “regime sanitario” – occorrono risposte immediate, politiche lungimiranti e scelte decise.
Quella di oggi, senza dubbio, è stata una risposta importante: anche se per qualche ora, la voce è tornata al popolo. Un popolo umiliato e dimenticato, al quale è stato promesso moltissimo e non è stato dato nulla, nel totale asservimento ai meccanismi sovra-nazionali e alle squallide logiche di palazzo.
Malgrado l’evento fosse a “numero chiuso”, abbiamo schierato centocinquanta militanti, caratterizzando la piazza con le istanze identitarie, sociali e nazionali. Una prova di forza che dimostra, ancora una volta, la capacità militante di Casaggì, che – in condizioni “normali” – avrebbe potuto portare anche il doppio dei partecipanti.
Da oggi, senza sosta, si aprirà una mobilitazione permanente. Il futuro del nostro popolo e della Nazione è ad un bivio: accettare passivamente il baratro o riconquistare la nostra dignità, la nostra sovranità e il nostro destino. Dal canto nostro, come sempre, saremo la prima linea.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,172FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati