FdI, Petrucci: “Fratelli d’Italia si candida ad avere la leadership del Centrodestra anche a Pisa”

“Lo confermano i sondaggi e le persone che sempre più numerose prendono parte alle nostre iniziative”

“Fratelli d’Italia si candida ad avere la leadership del Centrodestra anche a Pisa”. Lo dichiara Diego Petrucci, membro dell’esecutivo nazionale di e Consigliere regionale. All’incontro di Pisa erano presenti la coordinatrice comunale Rachele Compare, gli assessori Sandra Munno, Raffaele Latrofa e Filippo Bedini, il capogruppo in Comune Maurizio Nerini e il consigliere provinciale Serena Sbrana.

“Il gradimento di Fratelli d’Italia è confermato dai sondaggi e dalle persone stesse che, sempre più numerose, prendono parte alle nostre iniziative. Non solo ma è sempre più attraente anche tra gli eletti che riconoscono al nostro partito la coerenza delle scelte, a partire dal non avere mai accettato di andare a far parte di maggioranze stravaganti con Pd e 5stelle -sottolinea Petrucci- Ne è prova il numero dei consensi della candidata di alle ultime elezioni provinciali, Serena Sbrana, risultando la più votata della Lista di centrodestra e la seconda più votata di tutto il consiglio, consensi che sono andati ben al di là dei seggi che sulla carta ha il partito di in provincia di Pisa!”

“Forti di questo stato di cose, ci sentiamo in dovere di tracciare l’agenda politica su cui la maggioranza comunale di Pisa si dovrà confrontare nei prossimi mesi. Intanto il futuro del Santa Chiara. Pensiamo a un progetto pubblico di una Cittadella congressuale con spazi ricettivi così da far diventare Pisa capitale nazionale ed europea della congressistica. Va ripensata la gestione della Tenuta di San Rossore. Partendo da una rigenerazione del patrimonio immobiliare presente, garantendo l’accesso alla spiaggia del Gombo, rilanciando l’ippica con la possibilità anche di corse in notturna d’estate. Riqualificazione delle periferie e dei quartieri popolari”.

“Stiamo dando luogo ad una vera e propria rivoluzione in termini di rigenerazione delle nostre periferie. Ci siamo assicurati tre finanziamenti PinQua (Programma nazionale della qualità dell’abitare) su tre quartieri popolari per l’importo di 45 milioni, ai quali saranno aggiunti ulteriori 17 per un totale di 62 milioni di euro tutti destinati alla riqualificazione delle infrastrutture, dei parchi, degli edifici di edilizia popolare. Questa è la risposta concreta che diamo a chi, in passato, ha preferito spendere finanziamenti analoghi per grandi opere inutili e dannose per la nostra città” ricorda l’assessore ai Lavori Pubblici di Pisa Raffaele Latrofa.

“Infine -conclude Petrucci- dobbiamo riaprire in maniera decisa il dibattito sull’aeroporto: la Toscana ha bisogno di uno scalo intercontinentale e l’unico scalo che possa avere una tale propensione è il nostro Galilei!”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,669FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati