FdI: Prof Bologna ‘Partito fascista e islamista’, Movimento universitario ‘stop diffamazioni’

Movimento universitario di FdI: Basta diffamazioni e indottrinamento

“In quella che dovrebbe essere una lezione di diritto costituzionale all’Università di Bologna succede anche questo: Andrea Morrone, professore ordinario Unibo, insegna ai suoi studenti che Fratelli d’Italia è un partito fascista, sostenendo che alla domanda di indicare un grande statista penserebbe a Benito Mussolini. Nel suo lungo discorso agli studenti, il professore dice che Fratelli d’Italia è partito islamista e facente parte della destra che preoccupa in Europa, aggiungendo che il partito di ha un’idea di politica netta e chiara che guarda al neofascismo. Questo non è un episodio isolato. Noi di Azione Universitaria siamo stanchi di queste continue diffamazioni e calunnie da parte di chi dovrebbe istruire giovani menti al discernimento ed ai principi della Costituzione Italiana, materia che in questo caso il professore dovrebbe insegnare. È una vergogna che a pochi giorni dal voto per il rinnovo del Sindaco e Consiglio Comunale, un professore faccia propaganda politica tra i banchi universitari. Nel suo lungo discorso agli studenti, Morrone sottolinea che ciò che dice non è giudizio personale ma che si tratta di dati. Saremmo curiosi di sapere a quali dati si riferisca il professore. L’unico dato che vediamo è la violazione proprio di quell’articolo della Costituzione che vede i cittadini uguali senza distinzione di opinioni politiche. Basta indottrinamento politico tra i banchi universitari”.

Lo dichiarano in una nota congiunta Nicola D’Ambrosio, Dalila Ansalone e Francesco Armone, presidente e vicepresidenti di Azione Universitaria, il movimento universitario di Fratelli d’Italia.

FdI: Bignami, Professore Università Bologna venga allontanato da cattedra

“Come denunciato dai giovani di Azione Universitaria, il professore Andrea Morrone, docente di diritto costituzionale all’Università di Bologna, ha ritenuto di presentare Fratelli d’Italia, ai propri studenti durante la lezione tenutasi ieri del suo corso, come un “partito fascista”, con “frange estreme”, una Destra che in “Europa preoccupa” arrivando ad affermare che riterrebbe “Benito Mussolini un grande statista”, precisando che quanto detto non era un “giudizio personale, ma che sono dati, una carta d’identità”. Nel suo delirio puntualmente documentato dai giovani di FdI, il sedicente professore è arrivato a sostenere che FdI “è il partito più islamista come contenuto” e che ha “un’idea della politica netta e chiara: neofascismo, si, perchè no?”. Se il prof. Morrone avesse espresso queste opinioni in un bar o in una conversazione privata non ce ne cureremo di sicuro. Ma il fatto che costui pretenda di insegnare ai propri studenti concetti come questi dimostra ancora una volta che qualcuno pretende di strumentalizzare il proprio ruolo di docente per scopi faziosi e propagandistici traendo i dettami di imparzialità e terzietà che dovrebbero invece guidarlo. Ci auguriamo, senza farci troppe illusioni, che il professore Morrone venga allontanato dalla cattedra”.

Lo dichiara Galeazzo Bignami, deputato di Fratelli d’Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,158FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati