Fermo venditore Firenze. Fratelli d’Italia: “Reparto antidegrado da rafforzare. Grave il silenzio del Sindaco”

“Colpisce che il sindaco Nardella non abbia speso una sola parola, da sabato scorso, sulla vicenda del venditore abusivo fermato sul lungarno Acciaiuoli. È grave che il primo cittadino non abbia da subito preso le difese della Polizia Municipale, malmenata e oltraggiata mentre faceva il suo lavoro. Il soggetto poi fermato dagli uomini del reparto antidegrado dei nostri vigili urbani, di origine senegalese, ha invece incassato la difesa d’ufficio di tutta la sinistra estrema ed anche la visita dell’ambasciatore del Senegal, ricevuto oggi insieme a Nardella dal prefetto. Ci sembra un mondo alla rovescia.

Da parte nostra ribadiamo non solo la necessità di avere un reparto antidegrado della Polizia Municipale, ma torniamo a chiedere che se ne rafforzino le dotazioni. Perché non fornire ai vigili i taser per affrontare casi come questo? Compito di donne e uomini di questo reparto della Municipale è il contrasto allo spaccio, agli imbrattamenti di edifici e alla vendita abusiva delle stampe che tappezzano il quadrilatero romano e dei generi più vari in molte zone della città. Aiutiamoli a fare meglio e con più sicurezza per tutti il proprio lavoro.

Riguardo infine alla presenza dell’ambasciatore del Senegal, niente da eccepire: fa il suo lavoro. Vorremmo che anche quando, in Spagna come in Grecia o Irlanda, quando i nostri connazionali vengono fatti oggetto di violenze ci fosse la stessa attenzione da parte della nostra ambasciata”.

Lo dichiarano il capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale, Francesco Torselli, assieme ai consiglieri comunali Alessandro Draghi e Jacopo Cellai.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,396FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati