Festa del Tricolore. Celebriamo la , la Patria, la nazionale

Oggi, 7 gennaio 2019, la d’Italia compie duecentoventidue anni. Il Tricolore, adottato per la prima volta dalla Cispadana, garrisce negli italici cieli da più di due secoli e, con qualche sporadica modifica emblematica, è riuscito ad attraversare e a rappresentare diverse forme di che si sono avvicendate sulla nostra Penisola.

Il Tricolore, per quanto possa apparire una normale di rappresentanza , è indiscutibilmente uno dei simboli politici più forti e rivoluzionari dei nostri tempi. La Sua esibizione è d’obbligo per chi intende contrastare -partendo dalla simbologia- una declinante e deleteria fazione politico-culturale che punta allo svisceramento della nostra identità . La nostra Bandiera, per di più, costituisce un baluardo issato contro un manipolo di burocrati e tecnocrati che vuole svendere la nostra in nome della speculazione finanziaria. Il Verde, il Bianco e il Rosso sono un’urna sacra contenente il dei nostri soldati caduti in nome dell’Italia. Il Tricolore vuol dire massima devozione ad una Patria intesa non soltanto come appartenenza alla stessa terra e alla stessa lingua, ma -nella traduzione più evoliana del termine- particolarmente alla stessa Idea.

Confidare nella stessa Idea, però, specialmente se Essa è nobile, può rappresentare un rischio. Bigonzetti, Francesco Ciavatta e Stefano Recchioni, il 7 gennaio 1978, nel centottantunesimo genetliaco del Tricolore, confidando nella stessa nobile Idea, sono stati vigliaccamente assassinati dinanzi alla sezione del Movimento Sociale Italiano di Acca Larentia, a Roma. A 40 anni di distanza dall’eccidio, i giovani missini caduti sono ancora in marcia. L’odio politico non supererà mai la fede nella Patria.

Così cantano i 270Bis nel loro inno al Tricolore, riferendosi a dei giovani soldati che possiamo indentificare senza problemi nei ragazzi di Acca Larentia.

Verde come i boschi ed i prati
Rosso come il dei giovani soldati
Ed il bianco del loro sacrificio
Che risplende ancora nella notte nera!
Salve alla mia bandiera!
Salve alla mia bandiera!

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,372FansLike
5,866FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x