“Festa regionale del Tricolore”, si conclude la tre giorni di dibattiti e confronti a Catania

Si è conclusa ieri tra gli applausi anche l’ultima giornata della “Festa regionale del Tricolore” presso l’Hotel “Le Dune” del viale Kennedy 10 B a Catania. Dibattiti, confronti e progetti sulla Sicilia, sull’Italia, sull’Europa, sui temi della politica nazionale e internazionale con sei ministri, tre sottosegretari e vice ministri, il Presidente Regione Siciliana Renato Schifani, il Presidente Assemblea Regionale Siciliana Gaetano Galvagno, assessori regionali, militanti, simpatizzanti e dirigenti di Fratelli D’Italia. Ad aprire i lavori è stato il coordinatore Sicilia Orientale Salvo Pogliese che ha tracciato il consuntivo della tre giorni di approfondimento catanese. “Siamo felici e orgogliosi di questo bagno di folla. La Festa del Tricolore, con 2mila accreditati, è stato un successo su tutta la linea. Si tratta del primo appuntamento dopo la splendida vittoria del 25 settembre che ha regalato alla Destra il primo premier donna. Tracciamo la rotta verso nuove sfide puntando sulla forza delle nostre idee”. Accanto a lui, il Presidente Regione Siciliana Renato Schifani, accolto dagli applausi dei presenti, ha sottolineato come “Io sono un presidente di centrodestra che si muove in continuità di un precedente governo di centrodestra che ha ereditato un buco di un governo di centrosinistra. Siamo utilizzando dei fondi europei che erano destinati ad altro ma che rischiavamo di perdere per assenza di progetti. Mi sono reso conto che la Sicilia perde moltissimi fondi europei per mancanza di progettualità”. Grandissima partecipazione popolare per un evento che ritorna dopo quattro anni dovuti alla pandemia. Stamattina l’appuntamento dal titolo “Il centrodestra per Catania e la Sicilia”, moderato dal giornalista de La Sicilia Mario Barresi, a cui hanno partecipato Renato Schifani (Presidente Regione Siciliana), Gaetano Galvagno (Presidente Assemblea Regionale Siciliana), Salvo Pogliese (Coord. Reg. Sicilia Or.), Giampiero Cannella (Coord. Reg. Sicilia Occ.), Gianfranco Miccichè (Comm. Forza Italia Sicilia), Marco Falcone (Comm. Forza Italia Provincia Catania), Roberto Di Mauro (Coord. Regionale MPA), Nino Minardo (Coord. Regionale Lega), Decio Terrana(Segretario Regionale UDC), Andrea Messina (Democrazia Cristiana Sicilia). Nel pomeriggio spazio alle realtà giovanili e alle amministrazioni locali con “La nostra sfida al futuro : assemblea regionale dei giovani di Fratelli d’Italia” a cui hanno partecipato Francesco Ferlito (Esecutivo Nazionale GN), Giovanni Magni (Dirigente Nazionale GN), Andrea Giulla (Dirigente Nazionale GN), Antonio Toscano (Dirigente Nazionale GN), Paolo Balestrazzi (Coordinatore Provinciale GN Catania), Andrea Girlando (Coordinatore GN Catania Città). Quest’ultimi due nel ruolo di moderatori. Successivamente “Patrioti in Comune: Assemblea Regionale degli Amministra[1]tori di Fratelli d’Italia” introdotta da Carolina Varchi (Vicesindaco di Palermo) e che ha visto la partecipazione di Antonio Bonanno (Sindaco di Biancavilla), Rossana Cannata (Sindaco di Avola), Gaetano Nanì (Sindaco di Naso), Luigi Miceli (Sindaco di Tusa), Orlando Russo (Sindaco di Castelmola), Emilio Cosentino (Sindaco di Raddusa), On. Giuseppe Catania (Sindaco di Mussumeli), On. Nicola Catania (Sindaco di Partanna), Matteo Ruvolo (Sindaco di Ribera), Giovanni Cirillo (Sindaco di Montallaegro), Gioacchino Nicastro (Sindaco di Casteltermini), Franco Martuana (Sindaco di Cianciana), Salvatore Di Bernardo (Sindaco San Biagio Platani), Carmelo Barbera (Sindaco di Leonforte), Giuseppe Mistretta (Sindaco di Mineo), Antonio Rini (Sindaco di Ventimiglia), Angelo Conti (Sindaco di Valledolmo), Gaetano Di Chiara (Sindaco di Villabate), Giosuè Maniaci (Sindaco di Terrasini), Nino Cammarata (Sindaco di Piazza Armerina), Nino Musca (Sindaco di Sinagra), Tania Venuto (Sindaco di Spadafora), Felice Germanò (Sindaco di Furnari), Nino Di Stefano (Sindaco di Valdina), Salvatore Cipriano (Sindaco di Piraino), Pier Calogero D’Anna (Sindaco di Bompietro), Giuseppe Minutilla (Sindaco di Castelverde), Michele Panzarella (Sindaco Alimusa), Massimiliano Giammusso (Sindaco di Gravina di Catania) e Pippo Palmeri (Sindaco di Roccamena). Infine “Dal partito del territorio al governo della Nazione: assemblea regionale dei dirigenti siciliani di FdI” in cui sono intervenuti Francesco Ciancitto (Deputato Naz. FdI), Luca Cannata (Deputato Naz. FdI), Antonio Giordano (Deputato Naz. FdI), Eliana Longi (Deputato Naz. FdI), Raoul Russo (Senatore FdI), Giuseppe Zitelli (Deputato  ARS), Marco Intravaia (Deputato FdI ARS), Giusy Savarino (Deputato FdI ARS), Giuseppe Napoli (Coord. Provinciale FdI Siracusa), Fabiano Lo Monaco (Coord. Provinciale FdI Caltanissetta), Maurizio Miceli (Coord. Provinciale FdI Trapani), Pino Galluzzo (Deputato Reg. FdI), dirigenti regionali, provinciali, locali del partito. A moderare l’incontro Salvo Pogliese (Coordinatore Regionale FdI Sicilia Or.) e Alberto Cardillo (Coordinatore Provinciale FdI Catania).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,099FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati