Figuraccia della Raggi. Il Giudice: manifesti ProVita legittimi

132 views

Il Presidente del Gran Giurì dell’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria ha accertato che la campagna delle associazioni Pro Vita e Generazione Famiglia, non viola il suo codice. È quanto si legge in un comunicato pubblicato sul sito Notizie ProVita.

Il riferimento – spiegano – è ai manifesti choc affissi a Roma, Milano e Torino il 20 ottobre scorso, contro la pratica dell’utero in affitto. In quelle stesse città infatti, i sindaci Raggi, Appendino e Sala, ma anche De Magistris a Napoli, continuano a registrare l’iscrizione di atti di nascita di bambini come “figli” di due madri o di due padri, violando la legge.

Quindi la campagna delle associazioni con cartelloni accompagnati da camion vela in cui apparivano due giovani che spingevano un carrello con dentro un bambino disperato, comprato dalla coppia. I due giovani erano individuati come “genitore 1” e “genitore 2”, e al loro fianco compariva la scritta: “Due uomini non fanno una madre. #StopUteroinAffitto”.

Dopo qualche giorno la campagna è proseguita con altri manifesti, stavolta raffiguranti due donne, anche loro nell’atto di spingere un carrello con un bimbo dentro e la scritta: “Due donne non fanno un papà. #StopIteroinAffitto.

Il sindaco di Roma Virginia Raggi ci andava giù pesante, senza ascoltare ragioni e le centinaia di proteste da parte di cittadini, enti, associazioni e mondo della politica, dopo averne ordinato la rimozione aveva anche sanzionato le Associazioni responsabili con 20.000 euro di multa, pari 400€ a cartellone. A detta del primo cittadino capitolino quei cartelloni avevano carattere omofobo e offendevano la dignità dei bambini.

Tuttavia Pro Vita e Generazione Famiglia hanno risposto per vie legali arrivando alla decisione del Presidente del Gran Giurì dell’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria il quale ha stabilito che la campagna delle due Associazioni non ha violato il suo codice come invece sosteneva il sindaco Raggi.

Ora le associazioni e tutti i sostenitori della campagna contro la barbara pratica dell’utero in affitto si aspettano almeno delle scuse ufficiali dalla sindaca grillina.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,917FansLike
4,018FollowersFollow

Leggi anche

Irpinia, Meloni: ferita mai rimarginata. La sfida e’ lottare contro spopolamento di quei territori

«Alle 19.34 di 40 anni fa la terribile scossa che ha devastato l'Irpinia: 2735 vittime, centinaia di migliaia di sfollati. Una ferita mai rimarginata...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Irpinia, Meloni: ferita mai rimarginata. La sfida e’ lottare contro spopolamento di quei territori

«Alle 19.34 di 40 anni fa la terribile scossa che ha devastato l'Irpinia: 2735 vittime, centinaia di migliaia di sfollati. Una ferita mai rimarginata...

Lucio Battisti controllato dagli 007 perché sosteneva la Destra

Da che mondo è mondo in Italia, ma non solo, destra e sinistra sono soggetti a due pesi e due misure da parte del'establishment,...

Bonafede prende tempo, ma i praticanti avvocati restano senza esame di abilitazione.

Dal 14 settembre 2020, oltre 25 mila aspiranti avvocati sono in attesa di scoprire il loro destino, appesi alle decisioni arbitrarie del Ministro della...

BCE, Meloni: famiglie e imprese italiane rischiano di vedersi precluso credito. Governo alzi la voce e chieda sospensione delle misure.

«Il 1° gennaio entreranno in vigore le nuove disposizioni della BCE sulle sofferenze bancarie, chi non coprirà entro 90 giorni i debiti scaduti verrà...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x