Financial Times: Giorgia Meloni sfida la leadership di Matteo Salvini nel Centrodestra

Un articolo del Financial Times nell’edizione dell’8 giugno 2020 (Meloni challenges Salvini’s rightwing crown), restituisce un’immagine di Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia che sta crescendo notevolmente nei sondaggi, come conservatrice, moderata e convinta nelle sue posizioni. Secondo l’articolo, starebbe sfilando la “corona” a Salvini per la leadership del centrodestra, definendola addirittura come “stella nascente (della politica) italiana“.

Di seguito, la traduzione dell’articolo.

Quando i leader italiani del centro-destra hanno organizzato una manifestazione anti-governativa a Roma questa settimana, Matteo Salvini, il leader della Lega anti-immigrazionista, è stato raggiunto dal suo alleato ma anche concorrente nella destra: Giorgia Meloni. Giorgia Meloni, che ha indossato la stessa mascherina tricolore di Matteo Salvini durante la manifestazione, in queste ultime settimane è diventata sempre più una minaccia per la leadership indiscussa del nazionalismo italiano di Salvini.

Secondo un sondaggio pubblicato la scorsa settimana dal Corriere della Sera, il partito Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni avrebbe toccato il 16,2% di preferenze, crescendo da quel 6,5% raggiunto un anno fa alle elezioni europee. La Lega di Salvini è scesa invece al 24,3%, rispetto al 34,3% delle elezioni di un anno fa.

Coinvolta nella politica di destra sin dagli anni dell’adolescenza, Giorgia Meloni ha iniziato ad avere risalto negli anni del Ministero della Gioventù durante il governo Berlusconi. Giovanni Orsina, un professore di Scienze politiche dell’Università Luiss di Roma, afferma che “Ora è certamente il suo momento. La percentuale di elettori del centrodestra sono le stesse dello scorso anno, ma la Meloni ha preso una fetta dell’elettorato della Lega”.

Con oltre 33.000 morti, l’Italia è stata devastata dalla crisi del Coronavirus e Salvini, il cui partito governa la Lombardia, è stato messo in secondo piano. Secondo gli analisti, il conservatorismo di Giorgia Meloni, meno esuberante di Salvini, ha trovato più consenso tra gli elettori. Lei ha infatti criticato il governo italiano, di sinistra e pro-UE, a causa della lentezza degli interventi, così come l’Unione europea per il ritardo nel trovare un’azione coordinata.

Prima dell’annuncio del piano economico europeo, Giorgia Meloni ha dichiarato al Financial Times che “Quando il coronavirus era solo un problema italiano, non interessava a nessuno nell’Unione europea. Quando abbiamo avuto le prime zone rosse in Lombardia, Ursula von der Leyen stava con Greta Thunberg, l’attivista ambientale. Hanno iniziato a fare qualcosa solamente quando il virus è arrivato in Germania“. Rimanendo tuttavia critica circa la risposta europea. “Alcuni dei più grandi attacchi di speculazione finanziaria contro l’Italia provengono dall’interno dell’Unione europea” afferma. “Penso che gli Italiani abbiano cambiato modo di vedere l’Unione europea durante la crisi, in maniera significativa“.

Giorgia Meloni è quasi unica nel panorama politico italiano: non solo giovane (ha 43 anni), ma anche donna, in un mondo costituito, fino a poco tempo fa, principalmente da uomini over-60. Nata a Roma nel 1977, cresciuta in una famiglia mono-genitoriale, ha iniziato a lavorare sin dall’adolescenza come cameriera, barista e baby-sitter per aiutare la madre. Ha anche lavorato di domenica al mercato di Porta Portese.

Giorgia Meloni, convinta sostenitrice dei valori più conservatori della famiglia, nonostante le sue idee siano state oggetto di parodia da parte dei critici più liberali, nel 2016 ha avuto una figlia con il suo compagno, fuori dal matrimonio.

L’evoluzione della politica italiana dopo il fascismo, la collocazione all’interno della destra italiana, nonché la collocazione di Giorgia Meloni all’interno della destra, sono temi complessi. “Fratelli d’Italia” di Giorgia Meloni è un partito anti-immigrazionista in maniera simile alla Lega di Salvini, critico nei confronti dell’Unione europea, socialmente conservatore su temi come il matrimonio omosessuale e la struttura della famiglia italiana.

La strategia di Giorgia Meloni è di sfidare Salvini, grazie al supporto dell’elettorato conservatore più moderato. Ha da tempo preso le distanze dal fascismo e da qualsiasi diretta associazione a quest’ultimo.

Salvini è un nazional-populista, Meloni è più una nazional-conservatrice” afferma il Prof. Orsina. “Salvini proviene dalla tradizione della Lega, che iniziò come partito di protesta e mantiene uno stile comunicativo provocatorio. Lo stile politico di Giorgia Meloni è più conservatore. Sul tema dell’immigrazione sono molto simili, tuttavia la Lega è più concentrata sugli interessi economici del Nord Italia. Il partito di Giorgia Meloni viene da una tradizione del post-fascismo incentrata più sui temi della classe lavoratrice italiana, nel Centro e Sud Italia“.

Giorgia Meloni si è ritagliata il suo spazio politico nelle fila giovanili di Alleanza Nazionale, nato dalle ceneri del Movimento Sociale Italiano (MSI), fondato nel 1946 dai sostenitori del dittatore fascista Benito Mussolini. Nel 2008 Berlusconi nominò Giorgia Meloni, allora membro di Alleanza Nazionale in coalizione con Forza Italia, come Ministro della Gioventù a soli 29 anni. In seguito, Giorgia Meloni fondò Fratelli d’Italia.

Fino all’ultimo anno, Fratelli d’Italia era un piccolo partito della coalizione di centrodestra, formata dalla Lega e da Forza Italia, relegato a cifre medio-basse nei sondaggi.

Daniele Albertazzi, un politologo dell’Università di Birmingham, sostiene che “presumibilmente, gli elettori che Giorgia Meloni sta sottraendo alla Lega sono quelli che le appartenevano naturalmente già prima. Salvini ha trasformato il suo partito da dimensione regionale a nazionale. In questa fase, non credo che qualcuno si aspetti che lei diventi Presidente del Consiglio. Ma se continua in questa direzione, non è una possibilità da escludere completamente. E se divenisse Presidente del Consiglio, l’immagine che proietterà di sé sarà molto più moderata di quanto molti si aspettano“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,158FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati