Firenze. Torselli (FdI): “Nardella non ascolta le nostre denunce. Gli incendi all’ippodromo della ex Mulina potevano essere evitati”

“Il Comune intervenga per far mettere in sicurezza l’area”.

“Gli incendi scoppiati fra domenica e lunedì all’interno dell’ex ippodromo la Mulina testimoniano quanto sia pericolosa la situazione. Appena due settimane fa avevamo denunciato lo stato d’abbandono delle strutture. L’ex ippodromo, che ben 15 anni fa la sinistra aveva promesso di riqualificare, è diventato un rifugio per i senza tetto e una discarica a cielo aperto dove si trovano suppellettili e rifiuti di ogni tipo.
Al di là delle vicende giudiziarie nate attorno alla concessione della struttura a Pegaso srl, è una vera e propria vergogna che il tempio fiorentino del trotto si sia trasformato in un tale luogo di degrado e delinquenza.
Ai tempi della giunta Renzi, i nuovi gestori promisero di trasformare l’ippodromo in un polo fieristico. La stessa storia si è ripetuta con il sindaco Nardella che, continuando sul solco del suo predecessore, ha dovuto mantenere la concessione a personaggi a dir poco improvvisati. A seguito dell’approvazione di una nostra mozione in Consiglio regionale, la Giunta fiorentina tentò di togliere la gestione a questi soggetti ma un ricorso bloccò il tentativo. Oggi, dopo 15 anni di promesse mancate della sinistra fiorentina, questo non è altro che un monumento al degrado dove anziché gli stand fieristici troviamo materassi e giacigli di fortuna.
Il Comune deve intervenire presso l’attuale proprietà, obbligandola a mettere in sicurezza l’intera aria. Ne va della sicurezza di tutti i fiorentini” lo dichiara Francesco Torselli capogruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio regionale toscano.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,205FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati