Fisco, de Bertoldi (FdI): Governo persegue vizio di proroghe all’ultimo minuto

“Anche il Governo dei migliori persegue nel vizio delle proroghe all’ultimo minuto, che costituiscono un irrispettoso affronto verso i cittadini e soprattutto verso quei professionisti che devono fare gli straordinari per rispettare i termini, senza spesso neppure avere tutte le disposizioni necessarie a disposizione”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Andrea de Bertoldi, segretario della commissione Finanze di Palazzo Madama.

“Penso all’invio delle dichiarazioni dei redditi di quei contribuenti – sottolinea de Bertoldi – che intendono avvalersi del fondo perequativo e che sono in scadenza il 30 settembre, mentre a tutt’oggi manca il decreto ministeriale che ne definisce il quadro attuattivo. Ancor più grave la mancanza, a poche ore dalla scadenza di fine mese, di indicazioni sulla proroga delle cartelle. I contribuenti rischiano infatti di dover versare fino a 20 rate scadute, ed in sospensione da marzo 2020, quasi che la pandemia e la crisi non fossero esistite. Fratelli d’Italia chiede innanzitutto che venga dato seguito al proprio ordine del giorno approvato in Parlamento, e che prevede la proroga a gennaio 2022, ed inoltre propone che sia formalmente previsto che il pagamento debba avvenire non in modo cumulativo, quindi insopportabile per i cittadini, ma ripristinando la obbligatorietà dal dies a quo, cioè con i singoli pagamenti periodici dal momento della moratoria”.

“Il governo rispetti i contribuenti ed i professionisti – conclude de Bertoldi – se davvero vuole garantire la coesione sociale”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,160FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati