Flex: Rizzetto (FdI), governo incapace di agire contro le delocalizzazioni

“Resto sbalordito da quanto mi riferisce il governo che ritiene di aver adottato articolate misure contro le delocalizzazioni. Ma non riesce a spiegarmi perché in Italia continua lo stillicidio di aziende che chiudono a causa di multinazionali straniere che, dopo averle acquisite e sfruttato le competenze dei lavoratori, decidono di spostare i siti produttivi in altri Paesi europei, soprattutto dell’est. È quanto rischia di succedere alla Flex di Trieste che potrebbe lasciare a breve senza un’occupazione i 280 lavoratori. Il governo Draghi prenda atto che sul problema ha fallito e si impegni ad adottare iniziative condivise anche con l’opposizione per porre un freno alle pressioni della concorrenza sleale che proviene da altri Paesi dell’Unione europea e che favoriscono le delocalizzazioni. C’è un serio rischio per l’Italia di desertificazione industriale con il relativo dramma sociale in termini di posti di lavoro, se non si interviene”.
È quanto dichiara il deputato di Fratelli d’Italia, Walter Rizzetto, capogruppo della commissione alla Camera e coordinatore regionale del FVG, dopo aver ricevuto la risposta dell’esecutivo alla sua interrogazione per tutelare i livelli occupazionali della Flex di Trieste.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,499FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati