Foibe. Ciaburro (FdI), con Governo Meloni fine del negazionismo

“Per troppi anni un mondo politico fatto di antagonismi ed odio ha cercato di oscurare ed offuscare la memoria dell'eccidio delle foibe, eppure con il Giorno del ricordo di quest'oggi e con l'inaugurazione del Treno del ricordo, il ventesimo anniversario della legge istitutiva del Giorno del ricordo vede finalmente degli importanti passi in avanti per tenere forte la memoria degli italiani vittime della violenza comunista. Il fatto che il Maresciallo Tito, dittatore della Jugoslavia comunista, mandante della strage delle foibe, abbia ancora ad oggi onorificenze italiane è un controsenso che offende la storia e la memoria, se vent'anni fa sembrava impossibile pensare ad una conoscenza piena e matura del fenomeno delle foibe, oggi persino riportare giustizia storica e morale con la revoca delle onorificenze al dittatore jugoslavo non sembrano più un miraggio. L'esodo del popolo giuliano-dalmata resta una pagina buia, triste e dolorosa della nostra storia, ma come parlamentari faremo di tutto, come già successo con l'approvazione alla di nostre proposte di legge, per far sì che nessuno dimentichi, né ora né mai e ci batteremo affinché non ci siano realtà nelle quali, come purtroppo ancora accade per esempio nel Comune di Cuneo, dove si nega il patrocinio a eventi di commemorazione o luoghi di ricordo”.

Lo dichiara il deputato di Fratelli d'Italia Monica Ciaburro, Vicepresidente della Commissione a Montecitorio.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x