Foibe, De Carlo FdI “presentata un’interrogazione al Ministro dell’Interno. Occorre fare chiarezza”.

Ascoli Piceno, “Ogni vero italiano è anche dalmata e giuliano”, il 7 febbraio scorso è stato impedito l’ingresso allo stadio dello striscione commemorativo in ricordo dei martiri delle Foibe; presentata un’interrogazione di Fratelli d’Italia al Ministro dell’Interno. ” Ho appreso la notizia da  Roberto Menia, primo firmatario della legge per l’Istituzione del Giorno del Ricordo e da Andrea Putzu, responsabile dei piccoli comuni di Fratelli d’Italia – commenta l’On. Luca De Carlo –  e inevitabilmente ho proceduto con l’interrogare il Ministro dell’Interno per capire se effettivamente l’impedimento dell’ingresso dello striscione commemorativo sia dovuto al regolare rispetto della normativa o se, in relazione al Giorno del Ricordo, sia stata una solerzia personale del funzionario della Questura che ne ha eseguito il sequestro. Certo è che a Milano, durante il Derby, sempre nello stesso fine settimana, è stata concessa l’esposizione di uno striscione analogo con un messaggio di estrema vicinanza agli esuli e ai martiri di Istria, Fiume e Dalmazia, che ha generato, come è giusto che sia, reazioni positive. Restiamo in attesa che il Ministro faccia chiarezza per evitare che accadano ancora episodi simili e che si impedisca una commemorazione, come quella di Ascoli Piceno”. E’ quanto ha dichiarato l’On. Luca De Carlo di FdI.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,148FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati