Foibe. Menia (FdI): Serve memoria per combattere il tempo che passa

“Dall'Italia al cielo” è un titolo che dà l'idea della continuità tra il passato, il presente e il futuro della nostra patria. Perché l'Italia c'è. C'è da sempre, come testimoniano la sua gente e i suoi simboli. E queste presenze costanti nel tempo costituiscono una speranza”. Così il senatore di Fratelli d'Italia Roberto Menia, a cui si deve la legge che vent'anni anni fa istituì il “Giorno del Ricordo”, nel corso della presentazione, in sala Nassiriya del , del libro di Cristina Di Giorgi “Dall'Italia al cielo – Ritratti di istriani, fiumani, giuliani e dalmati” (Eclettica Edizioni, 2024). A proposito della tragedia delle foibe e dell'esodo che ha riguardato i protagonisti del volume in questione, Menia ha affermato che “il tempo è medico e maestro impareggiabile nelle vicende personali d'ognuno, perché i grandi dolori vengono gradualmente alleviati dalla vita che continua. Ma purtroppo – ha aggiunto – per un popolo esule il tempo è drammatico. Dunque, la nostra opera di ricostruzione e di memoria serve proprio a combattere il tempo che passa. Gustav Mahler diceva che ‘tradizione non è l'adorazione delle ceneri, ma custodia del fuoco'. Ecco, il libro in questione serve a questo, a custodire il fuoco della tradizione e della memoria degli istriani, dei fiumani, dei giuliani e dei dalmati”, ha concluso Menia.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x