Fratelli d’Italia e di Gioventù nazionale a ‘difesa’ della statua di San Petronio

Ieri mattina alle ore 11.30 una delegazione di Fratelli d’Italia e di Gioventù nazionale, con le dovute distanze, assieme al sottoscritto, si è recata sotto la statua di San Petronio in piazza di porta Ravegnana, sotto le due Torri, tenendo un flash mob.

Abbiamo, simbolicamente, ‘difeso’ la statua di San Petronio per proteggerla dalla furia iconoclasta di un certo mondo ‘antifa’ e ‘rivoluzionario’ che è arrivato ad abbattere la statua di Cristoforo Colombo e ad imbrattare la statua di Montanelli a Milano.
Vogliamo essere argine a questa follia, difendendo la storia, le nostre radici e i personaggi che hanno fatto grande l’Italia e Bologna.
Proprio per questo abbiamo ‘difeso’ la statua di San Petronio, patrono e simbolo della nostra città. Abbiamo ribadito che “senza storia non c’è futuro”, senza identità non c’è avvenire.
Nelle prossime settimane saremo vigili in merito a qualsiasi evento che possa coinvolgere le statue della nostra città, perché già su alcuni canali è stato diffuso l’intento, da parte dei mondi antagonisti, di replicare quanto fatto in altre città.
Siamo e saremo sempre a difesa di Bologna e dei suoi simboli contro chi vuole creare la cultura del “nulla”. Saremo a difesa di Bologna contro gli antagonisti che, costantemente, provano a mettere a ferro e fuoco la città, con occupazioni abusive e atti vandalici, e ora anche minacciosi di arrecare danni ai monumenti storici.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,509FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati